I Perturbazione sono in gara al Festival di Sanremo 2014 con due brani dal titolo L’unica e L’Italia vista dal bar. Per il gruppo formato da Tommaso Cerasuolo, Elena Diana, Gigi Giancursi, Cristiano Lo Mele, Rossano Antonio Lo Mele e Alex Baracco si tratta di un debutto assoluto nella kermesse nazionalpopolare targata RaiUno. Fabio Fazio li ha scelti e noi ne siamo felici. Anche perché ci sono cinque ottimi motivi (o forse anche di più) per voler bene a questa band indie rock torinese. Volete sapere quali? Beh, siete proprio nel post giusto!

Perché Carlo Lucarelli è il loro prof di matematica

Nove anni fa io ero alle superiori e, mentre speravo che il più carino della scuola mi notasse all’intervallo, adoravo questa canzone. Stiamo parlando di “Se mi scrivi”, brano del 2005 firmato dai Perturbazione. Nel video (che trovate qui sopra) la voce di Tommaso Cerasuolo ci racconta la cotta che tutti abbiamo avuto a quei tempi lì (e pure dopo). Solo che nel clip compare uno special guest d’eccezione: lo scrittore Carlo Lucarelli. Sì, quello che ci dettagliava storie noir a Blu Notte, per intenderci. Nel clip, ambientato in una scuola, il nostro interpreta un professore di matematica che requisisce il cellulare ai suoi alunni durante la lezione. Paura, eh?

Perché (si) amano molto

A quanto abbiamo appreso grazie ad una serratissima ricerca su e giù per il web, ai Perturbazione piace metter su famiglia. Il frontman del gruppo, Tommaso Cerasuolo, è papà come tutti gli altri maschietti che fanno parte della band. Ma c’è di più: due dei Pertubazione, Elena Diana e Gigi Giancursi, hanno unito il lavoro nel mondo delle sette note all’amore e stanno insieme da parecchio tempo.

Perché cantano in bagno

Se ancora non vi ho convinti, questo terzo motivo non vi lascerà davvero più dubbi sul perché dovreste volere molto bene ai Perturbazione: cantano in bagno. Sì, proprio come capita a tutti noi in doccia. Solo che loro lo fanno nella vasca. E, per cimentarsi in tale esibizione, scelgono pure un brano di Katy Perry, Last Friday Night. Su su, cliccate play!

Perché vi portano fortuna (o almeno ve la augurano)

Siete in piedi dalle sei di oggi o dalle sei di ieri? Qualunque sia la risposta, i Perturbazione la sanno già e vi augurano, chiunque voi siate, di passare una buona giornata. Magari pure allietata da un pizzico di fortuna. Niente da dire, son proprio dei tipi gentili. E, tra l’altro, hanno pure amici simpatici. Come il cantautore di Fidenza Dente che duetta con loro in questo brano, comparendo anche nel video in apertura.

Perché chi la dura la vince!

Gironzolando per il web mi è comparsa sotto al naso una loro intervista del 2012 a Milanodabere. Molto interessanti le dichiarazioni del frontman Tommaso sul Festival di Sanremo:

Sono anni che proviamo ad andare e non ci cagano mai, ma prima o poi forse qualcuno ci aprirà una porta. Quest’anno ci aveva invitato Arisa per la serata dei duetti. Prima di Giò (Mauro Ermanno Giovanardi, ndr) eravamo stati chiamati noi. Poi il direttore artistico Mazzi ha detto “No, non siamo mica al Tenco!”. Noi gli abbiamo fatto presente che al Tenco non eravamo mai stati perché là siamo considerati troppo pop. E quindi, alla fine, rimaniamo in mezzo. Peccato perché sarebbe divertente. Ormai, dopo tanti anni, non avremmo nemmeno la paura di bruciarci: guardaci… più bruciati di così!

Beh, non c’è che dire: contando che i ragazzi sono in giro dal 1988, chi la dura la vince! E la costanza va premiata quindi, seguiamoli!

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto