Sandra Milo parla con Federico Fellini (anche se è morto) e il suo uomo ideale ha la personalità di Silvio Berlusconi

sandra milo fellini berlusconi

Sandra Milo ha rilasciato un'intervista al settimanale Gioia e ha parlato del suo rapporto con Federico Fellini, anche adesso che è morto:

"Dei miei cari estinti, l’unico con cui parlo ancora è Federico Fellini. Gli parlo quando sono nei guai: “Non mi hai mai aiutato in vita, ma adesso devi farlo. Comodo andarsene via così e lasciarmi quì”. Funziona, giuro, trova sempre il modo di farmi capitare delle cose belle. È il mio protettore"

Ora si sente sola e vorrebbe avere un uomo, in senso fisico, prima di addormentarsi. E come dovrebbe essere? Ce lo dice lei:

"L’uomo mi manca in senso fisico, per il resto dormo benissimo da sola. Mi piacerebbe averlo, l’uomo, prima di addormentarmi. Dovrebbe avere l’intelligenza di Fellini, la voce di Bettino e la sua prestanza a letto. L’umanità di Pietro Nenni. Lui come Berlinguer, uomini che ti fanno credere in un mondo migliore. La fantasia di Franco, fidanzato di quando ero giovane, che mi spingeva nei territori eccitanti del peccato. Poi la personalità di Berlusconi. Uno che fa sempre quello che vuole. La generosità? Non ho mai conosciuto uomini generosi!"

Via | Italpress

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: