Emma Marrone, intervistata da Metro, ha parlato anche di politica, amore e amicizia. Ma per prima cosa, interrogata sul suo rapporto con le nuove tecnologie, lo ha definito “pessimo”:

Non ce la faccio a star dietro a tutto. Uso solo il telefonino per mandare mail, twittare e, qualche volta, gioco a Candy Crash.

A proposito di web, la cantante salentina esplosa ad Amici ha detto di usare internet per tenersi informata “avendo poco tempo per leggere i quotidiani”. Per quanto riguarda la politica Emma ha confessato che “ormai da anni non vado neppure a votare a Lecce, dove ho la residenza e non solo per motivi logistici. Mi limito a pagare le tasse… Un giorno, vedrete, la gente si stancherà e farà la rivoluzione”.

Interrogata sui due leader politici in ascesa, Matteo Renzi e Beppe Grillo, la Marrone ha ribadito il suo scetticismo:

Non mi fido, sono personaggi. Un tempo c’era un modo diverso di approcciarsi alla politica. Oggi vogliono tutti apparire in televisione. Intanto, però, non cambia nulla nel Paese per i comuni mortali: le tasse sono sempre le stesse e io più che comportarmi da buona cittadina… C’è futuro per l’Italia, ma il problema è chi ci governa. Il nostro paese ha tutto per emergere, dal turismo all’arte alla cucina, il made in Italy è una preziosa risorsa, ma non viene valorizzata, anzi…

Se sull’amore Emma ha preferito rispondere con un “no comment” non facendo alcun riferimento alle recenti voci di rottura con Marco Bocci a causa di Laura Chiatti, sull’amicizia ha detto:

Se è vera resiste sempre agli assalti del tempo e alla lontananza. Io ho pochi amici e li vedo raramente, ma loro ci sono e capiscono che c’ho messo una vita per arrivare fin qui e qualche sacrificio, qualche rinuncia bisogna pur farla per restare al top.

Infine, sui sogni l’ennesima risposta disincantata:

Io non ne ho: sono una disillusa ormai. I sogni sono per chi dorme… Mi muovo e agisco per realizzare i miei progetti concretamente, sempre a occhi aperti.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cantanti Leggi tutto