Michela Rocco contro Paola Perego: "Ha le labbra a canotto". E scatta il tweet fight con Lucio Presta

Fatti privati e retroscena tv si intrecciano nel botta e risposta su Twitter tra Michela Rocco di Torrepadula, Paola Perego e Lucio Presta.

Una tranquilla giornata di social si trasforma in un duello all’ultimo tweet tra Michela Rocco di Torrepadula e Lucio Presta, intervenuto a difendere la moglie Paola Perego dalle 'battute' e dalle insinuazioni della (ex?) signora Mentana. Si finisce col riesumare mancati contratti e presunte scorrettezze che risalgono ai tempi de La Talpa 3, quando saltò la Rocco nel ruolo di inviata. Insomma, volano gli stracci come neanche in certe portinerie popolari capita più.

Ma andiamo nel dettaglio. Primo atto: un banale gioco di #FF tra i membri di un ‘esclusivo club’ che annovera amici della conduttrice e del marito agente (#sfigatidelsabatosera), si trasforma nel 'luogo del delitto' quando la Rocco si produce in un tweet del tutto gratuito.


Imbarazzo tra i presenti con Jerry Calà che rimprovera la Rocco ("Quando si fanno battutacce di questo tipo non si dovrebbero citare altre persone") e primo 'distensivo' tweet di Lucio Presta.


Segue una risposta persino ironica, ma non per questo non pungente della Perego (immagino l'intonazione di quell'"adorata").

Il primo atto termina qui e tutta la storia si sarebbe potuta concludere così, in maniera incruenta. Ma a rinfocolare involontariamente il tutto ci pensa il gallerista Fabrizio Quiriti, amico della coppia Presta-Perego che dà vita al secondo atto con un tweet in cui si scusa con l’agente per ‘l’insolenza’ della signora Mentana nella quale si è ritrovato coinvolto.

Apriti cielo! Con quel “poverina” Presta dà via al terzo sanguinoso atto: si scatena l’ira funesta di Michela Rocco di Torrepadula che chiede spiegazioni sul presunto aiuto.


E sul secondo 'poverina' si degenera definitivamente.


Fatti privati e televisivi si mescolano: Presta evidentemente si riferisce alla terza edizione de La Talpa, in onda nel 2008 su Italia 1 con la Perego alla conduzione, per la quale si era parlato della Torrepadula come inviata, ruolo che invece andò a Paola Barale.


Nonostante l'augurio in stile 'Gigi D'Alessio', la storia non finisce qui.



Qui i riferimenti si fanno un po’ più opachi: quel PB potrebbe essere Paola Barale, che le ‘soffiò’ il posto a La Talpa, ma quel SR mi sfugge (a meno che non dovesse essere un ST e riferirsi al produttore del reality, Silvio Testi). Ma si potrebbe ‘volare’ anche un po’ più in alto e leggere in quel PB un Paolo Bonolis e in quel SR un Sanremo, magari quello del 2009 , l’annata delle superospiti conduttrici per una sera. Ma potrebbero esserci altre spiegazioni e si accettano altre ipotesi e/o chiarimenti. A questo punto Presta pensa che sia giunto il momento di troncarla lì, ma non senza fare riferimento a una certa alterazione psicologica della signora Mentana.


Insomma, un vero e proprio tweet fight tra Michela Rocco di Torrepadula e Lucio Presta, con l’ex Miss Italia ad accusare l’agente e sua moglie di essersi comportati in maniera scorretta con lei (magari solo perché moglie di Mentana) e l’agente a difendere sé e la moglie, anche’ alludendo’ a stati psicologici alterati dell’ex ragazza del muretto, magari particolarmente agitata in questo periodo.

Un siparietto davvero evitabile, c’è poco da dire. La tristezza corre su Twitter.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: