Avreste mai detto, o anche solo osato pensare, che Marika Fruscio, ex corteggiatrice della trasmissione Uomini e Donne, famosa per le curve esplosive e per la passione per i calciatori, fosse in fondo una ragazza timida?

La Fruscio, infatti, nel corso degli ultimi anni, non ha mai avuto grossi problemi nell’apparire senza veli, visto che anche quest’anno la vulcanica tifosa del Napoli non ha mancato l’appuntamento con il consueto calendario “artistico”.

Eppure, durante l’ultima puntata di Diretta Stadio, trasmissione calcistica che va in onda su 7 Gold, Marika ha deciso di deludere le aspettative dei suoi fans e di non cedere, almeno per una volta, alla tentazione del nudo.

Ripercorriamo con precisione quello che è successo: nel corso dell’ultima puntata di Diretta Stadio, Marika Fruscio era presente in studio per seguire la partita del Napoli contro l’Inter, match di Serie A che è terminato con la vittoria della squadra azzurra con il risultato finale di 4-2.

Come possiamo vedere nel video, subito dopo l’articolo, Marika Fruscio ha festeggiato i gol della sua squadra senza esagerare, restando composta nella sua postazione e tenendo a bada le sue famosissime curve.

Come già scritto, i tifosi napoletani sono rimasti delusi perché la Fruscio, al termine della partita, ha deciso di non concedere uno spogliarello ma, negli spettatori, la speranza è stata accesa improvvisamente da Elio Corno. Il famoso giornalista e tifoso interista, infatti, è stato colto da un attacco ormonale improvviso, nonostante l’età non più giovane, e ha voluto smaltire la delusione della sconfitta della propria squadra, tentando letteralmente di spogliare Marika Fruscio.

La tifosa del Napoli, presa alla sprovvista, si è difesa dall’attacco di Corno, tenendo le mani ben strette sul proprio décolleté per far sì che nulla uscisse fuori, una vera e propria impresa improba…

Marika Fruscio, alla fine, è rimasta con tutti i vestiti addosso e, in fin dei conti, anche questo si è rivelato un vero e proprio evento!

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto