Il 15 aprile 2010 moriva Raimondo Vianello. Un anno dopo, ricordiamolo con qualche curiosità

raimondo vianello anniversario morte

Oggi, 15 aprile 2011, è un anno esatto dalla morte di Raimondo Vianello.

Noi di Gossipblog e voi lettori siamo rimasti sorpresi e rattristati dalla notizia inaspettata. Loro erano come i nonni di tutti noi, ci avevamo accompagnato in decenni di sorrisi e risate.

Il loro amore era rimasto inalterato per tutto il tempo, colmo di rispetto e affetto l'uno per l'altro. Per questo, ad un anno di distanza dalla morte di Raimondo Vianello, vogliamo rendergli omaggio con una serie di curiosità note, e meno note, sulla sua esistenza:


  1. Raimondo Vianello era figlio di Guido Vianello, di origine veneta, e aveva altri 3 fratelli. Era nipote del poeta futurista Alberto Vianello, cugino del cantante Edoardo Vianello e zio del giornalista Andrea Vianello.

  2. Si è laureato in giurisprudenza, senza però mai esercitare la professione

  3. Nel 1945 venne detenuto nel campo di concentramento di Coltano assieme ad altri personaggi famosi, come Dario Fo, Walter Chiari e Ugo Tognazzi

  4. Era molto bravo a calcio ma rifiutò 30.000 lire al mese per entrare nel Palermo: aveva altre ambizioni. Continuò quindi a giocare in terza categoria nella SaMo. Destino volle che fossero le stesse iniziali della sua unica ed amatissima moglie

  5. Si sposò il 28 maggio 1962 con Sandra Mondaini

  6. Era un grande e conosciuto tifoso dell'Inter ma simpatizzava anche per le squadre delle città d'origine dei genitori: Ancona e Venezia.

  7. Esordì come attore nel 1947, nel film 'I due orfanelli', con la regia di Mario Mattoli

  8. Era anche sceneggiatore e nel 1982 scrisse il film "Sbirulino", interpretato dall'amatissima Sandra Mondaini

  9. Fu insignito dell'onorificenza di Grand'Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana, il 26 giugno 1996, insieme a Sandra Mondaini

  10. Fu amatissimo, insieme alla moglie, per aver dato vita alla sitcom "Casa Vianello", andata in onda dal 1988 al 2007

  11. La serie fu trasmessa anche in Spagna ma, siccome la loro fama era minore rispetto a quella in Italia, fu presentato come "una sit-com che in modo ironico descrive i problemi della terza età, quando si smette di lavorare e si ha a disposizione molto tempo..."

  12. Sandra avrebbe voluto adottare un bambino con Raimondo ma non fu possibile perchè troppo anziana

  13. Quando arrivò a Milano, chiese ad un'agenzia di trovare loro una coppia di filippini con un bambino di pochi mesi. La convivenza con i genitori, Rosa ed Edgar fu subito buona e il piccolo Gianmarco fu come un nipote/figlio mai avuto

  14. La loro ultima apparizione in una sitcom fu nel 2008 con 'Crociera Vianello', il loro modo di dare l'addio alla scene

  15. Vianello scherzò anche in quell'occasione rendendosi disponibile per eventuali ospitate in trasmissioni sportive come "ospite un po' dormiente"

  16. Raimondo morì a 87 anni il 15 aprile 2010 presso l'Ospedale San Raffaele di Milano, dopo 11 giorni dal suo ricovero a causa di un blocco renale

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: