Dopo l’esperienza di Uomini e Donne e la partecipazione a La Pupa e Il Secchione, Amalia Roseti è diventata una delle nuove giovani leve del wedding planning made in Italy. L’ex corteggiatrice di Luca Dorigo ipotizza come possa essere organizzato il matrimonio dell’anno (2014) quello possibile tra Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi (Fonte Top):

Per lei si tratta di seconde nozze, quindi sarà un rito civile. Questo però non significa che siano delle nozze di serie B, ci sono solo alcuni accorgimenti da tenere a mente per rendere tutto speciale con misura. Da loro ci si aspetta eleganza. Sono due volti principeschi, e per quanto lei giochi molto con la sua ironia e il suo sorriso, non posso che immaginarla con un vestito molto chic. Lo stesso vale per lui: lo abbiamo visto in mise supersportive, ma sempre elegantissimo. Da entrambi mi aspetto un bellissimo parterre di invitati, non una festa vip fatta per stupire.

Nulla a che fare con le nozze più sfarzose di Belen Rodriguez/Stefano De Martino e Valeria Marini/Giovanni Cottone:

Penso che una wedding planner debba guardare in faccia gli sposi e non costruirgli un’immagine che poi non sia sostenibile. I matrimoni di Belén e della Marini erano in linea con i loro protagonisti! Lo dico con accezione affettuosa, intendiamoci: quello di Belén e Stefano è stato un matrimonio “folkloristico”, con le famiglie al gran completo, il classico matrimonio all’italiana. Per Michelle mi aspetto qualcosa di più sobrio ed elegante e forse il parterre degli invitati sarà più cosmopolita.

Autocandidatura in atto?

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto