L’ennesimo festino che poteva davvero tramutarsi in qualcosa di ‘tragico’. Ieri notte Justin Bieber avvrebbe infatti dato vita ad una delle sue celebri feste nell’enorme casa di Calabasas. Ebbene alle 3 di notte, secondo quanto riportato dal sito TMZ, un’ambulanza si sarebbe presentata alla porta del cantante. Perché chiamata in fretta e furia dall’interno. Il motivo? Una ragazza di 20 anni era svenuta.

Ebbene l’adolescente alla fine si sarebbe ripresa, tanto da preferire non andare in ospedale e far andare via senza nessun passeggero l’ambulanza prontamente accorsa. Justin, in casa quando è partita la telefonata al 911, ha quindi tirato un sospiro di sollievo. La ragazza ha infatti insistito per tornare alla propria abitazione, senza dover correre al pronto soccorso per i controlli del caso.

Da quel poco che TMZ è riuscito a scoprire l’alcool sarebbe stata la causa principale del ‘malanno’, per un’ambulanza che sarebbe stata chiamata direttamente dal team di sicurezza che protegge Justin, come puro e semplice scrupolo ed eccesso di cautela. Quando la 20enne si è però ripresa avrebbe scelto tutt’altra strada, salvando Bieber da un inconveniente mediatico di non poco conto.

Tutto queste mentre proseguono senza sosta i ‘festini’ di Calabasas, per la gioia degli esausti vicini e con tutti gli invitati costretti a firmare carte legate alla riservatezza con clausole milionarie. Chiunque parli spifferando quel che avviene tra quelle quattro mura, in sostanza, dovrà poi risarcire Biener con centinaia di migliaia di dollari. Una trovata brusca ma ad oggi fruttuosa, visto che nessuno ha più saputo niente sui party notturni di Justin. Fino all’arrivo dell’ambulanza di questa notte…

Fonte: TMZ

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Straniero Leggi tutto