Il colpo di scena a sorpresa in arrivo da un passato che si credeva dimenticato. Elle Macpherson, 39enne supermodella, attrice e imprenditrice australiana, ovvero ‘The Body’, è stata citata in giudizio con l’accusa di aver ‘coperto’ il marito Jeffrey Soffer, che nel 2012 causò la morte di una persona schiantandosi alle Bahamas con l’elicottero.

A puntare il dito contro la meravigliosa Elle la vedova dell’uomo morto nello schianto, ovvero Dasha Valdez. Ma andiamo con ordine facendo un passo indietro. Tutto avvenne rapidamente, tra i cieli delle Bahamas. Soffer, privo della licenza di pilota, tentò un atterraggio di emergenza al Baker Bay Golf & Ocean Club. Ma andò male. Al suo fianco c’era Lance Valdez, suo migliore amico, che morì nell’incidente. Ebbene la Macpherson aveva sostenuto che alla guida del velivolo non ci fosse il suo Jeffrey, bensì un altro pilota, tale David Pearce. Mentendo, a detto della signora Valdez. La donna ha inoltre accusato Soffer di averle offerto oltre 2 milioni di dollari in cambio di una pietra sopra da mettere sulla triste e tutt’altro che chiara vicenda, per poi sborsare un vitalizio da 10.000 euro mensili al pilota ufficiale dell’elicottero, Pearce per l’appunto, per assumersi ogni responsabilità dell’incidente.

‘Sebbene il pilota David Pearce fosse presente sul velivolo, l’elicottero era guidato da Jeffrey Soffer. Quest’ultimo non possedeva la licenza di volo e non aveva abbastanza esperienza per pilotare l’apparecchio’.

Queste le pesantissime parole della vedova Valdez, depositate alla Corte Federale di Miami, con Elle Macpherson accusata di aver mentito sulle dinamiche dell’incidente e di aver contattato alcune amiche in comune della donna per ‘spingerla’ a firmare l’accordo con Soffer. 100 i milioni di dollari chiesti come risarcimento danni, per una denuncia che farà ovviamente rumore. Perché ora sarà un tribunale a dover decidere chi ha mentito, tra presunte mazzette e tentati accordi sottobanco, e chi ha detto la verità.

Fonte: Telegraph

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto