Graham Elliot, chef e giudice di MasterChef USA, ha deciso di cambiare vita e di mettere fine alla sua obesità: si è sottoposto a metà luglio a un intervento di gastrectomia, ha iniziato a fare attività fisica e a mangiar sano e in pochi mesi è passato da 180 a 120 kg.

Stanco di non riuscire a star dietro ai suoi tre figli e di fare le cose più semplici, lo chef 36enne ha deciso quindi di cambiare radicalmente vita.

“La parte più difficile è stata imparare a mangiare. E’ ancora difficile resistere alle tentazioni: se gli amici mangiano un panino o dei biscotti appena sfornati è dura non assaggiare. Mentalmente ho dovuto imparare a vedere queste cose come ‘il nemico’”

diceva Elliot alla rivista People ad agosto. Stando ai risultati registrati a dicembre (e festeggiati con il tweet che vi mostriamo in basso) Graham ha ingranato la marcia giusta per raggiungere i suoi obiettivi.

Aggiornamento sulla perdita di peso: adesso peso 120 Kg, dai 180 kg iniziali. Grazie a tutti per il continuo supporto.

Uno di questi è correre la maratona di Chicago. Per adesso è riuscito a correre la Ditka Dash 5K, la 5 miglia in memoria del leggendario allenatore dei Chicago Bears che si è svolta lo scorso 30 novembre. Insieme alla moglie Allie, Graham ha coperto il percorso in 34′ 49”.

“La gara è stata incredibile. Tagliare il traguardo è stata una grande soddisfazione”

ha raccontato Elliot a fine gara. Ora pensa alla prossima tappa, la maratona di Chicago, alla quale spera di partecipare con altri due maratoneti di eccezione, e di esperienza, come Gordon Ramsay e Joe Bastianich. Occhio, maratoneti, rischiate di ritrovarvi in pista la triade di MasterChef Usa: e questa non perdona.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Straniero Leggi tutto