Al settimanale Oggi, Alba Parietti ha affidato le proprie riflessioni sulle donne che cercano scorciatoie nel mondo del lavoro accompagnandosi a uomini più potenti:

Gianni Agnelli mi telefonava a casa. Conosco e frequento Silvio Berlusconi da 35 anni. Entrambi sono sempre stati affettuosi e galanti, eppure con me non ci hanno mai provato. Non ho mai ricevuto una proposta indecente in vita mia, neanche in Rai. Possibile? La verità è che gli uomini lo capiscono subito, dall’atteggiamento, dallo sguardo, se sei una disposta a compromessi. E io non sono stata in vendita. Mai. E non ho mai subito il fascino del potere. Piuttosto, il fascino del dannato. Oppure il carisma intellettuale. Sono stata con un professore di filosofia che guadagnava, all’epoca, 3 milioni di lire al mese, ma che appena apriva bocca seduceva tutti.

Profondamente femminista e amante del sesso apparentemente debole che riesce ad imporsi con i propri mezzi, la showgirl è convinta che chi tenda ad appoggiarsi sui propri compagni d’eccezioni rischi di compromettere la propria carriera:

Vedo poche donne che si danno da fare per realizzarsi con le proprie forze. Prevale l’idea che senza un compagno potente, non sei nessuno. Chi sceglie questa strada paga un prezzo altissimo. Perché puoi stare anche con l’uomo più ricco d’Italia. Ma se lo fai solo per interesse, sarai sempre una schiava.

Come darle torto…

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto