Una vecchia storia che si protrae da tempo e che parrebbe essere arrivata ad una svolta. Frank Ocean, o forse dovremmo dire un suo parente molto stretto, ha infatti deciso di denunciare Chris Brown. Ricordate? Poco meno di un anno fa l’ex fidanzato di Rihanna aggredì il ‘rapper concorrente’ per uno stupido parcheggio in uno studio di registrazione di Los Angeles.

Ocean, all’epoca gay dichiarato da pochi mesi, disse di non voler passare alle vie legali, anche se i due continuarono a dirsele di santa ragione ad ogni buona occasione. Ebbene quell’antica rissa che costò un dito fratturato a Frank torna oggi d’attualità grazie al cugino del rapper, Sha’Keir Duarte, che ha denunciato Brown.

E non è tutto, perché l’uomo, secondo quanto riportato dal sito TMZ, avrebbe chiesto come risarcimento danni circa 3 milioni di dollari, ovvero 2 milioni e mezzo di euro. Ad aggredire Ocean sarebbe stata la guardia del corpo di Chris, per una lista di ‘danni’ fisici e psicologici che il cugino del rapper ha così quantificato:

– $ 1.000.000 per il dolore, la sofferenza e inconvenienti vari.
– $ 1.000.000 per il disagio emotivo.
– 1.000.000 per danni vari.
– 60.000 dollari di spese mediche.

Brown, probabilmente stupito dalla denuncia, ha contro-querelato Duarte, accusando Ocean di aver provocato la lotta e di averlo attaccato con calci e pugni. Per un odio reciproco che a quanto pare non riesce proprio a conoscere la parola fine. Ma è proprio così difficile evitarsi?

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Straniero Leggi tutto