Nessun rimpiato per i 20 anni. Intervistata da Glamour, Claire Danes ha dichiarato di essere a suo agio con la maturità raggiunta negli ultimi anni. Sposata e con figlio (Cyrus), l’attrice 34enne può ritenersi molto soddisfatta anche della svolta professionale vissuta con l’arrivo del personaggio di Carrie Mathison, la protagonista della serie televisva Homeland.

Sono più felice ora che ho superato i 30. Vedo con chiarezza chi sono e riesco a farmi meno scuse al riguardo. Accetto i miei limiti e sono più consapevole di ciò faccio. […] Per un po’ di tempo ho girovagato, ma da allora molti dei misteri della vita sono stati illuminati. Come a dire: “Ok, questo è l’uomo con cui trascorrerà il resto della mia vita, questo è mio figlio, questa è la mia città, questa è casa mia”.

Non male per una donna che ha vissuto un lungo periodo di crisi lavorativa come la Danes. Oggi il futuro è decisamente meno fosco. Merito anche del marito, l’attore Hugh Dancy, rimasto al suo fianco nella buona e nella cattiva sorte.

Sto con lui da…7 anni? Non sembra così tanto. Ogni anno si rinnova perché c’è una nuova gamma di sfide: chi siamo l’uno per l’altra ora che siamo sposati? Chi siamo ora che abbiamo un figlio in comune? Non dobbiamo mai combattare affinché la relazione rimanga fresca e nuova. È la vita che lo esige.

A questo punto potremmo anche lasciarsi ad una battuta cinica, disciplina in cui primeggiamo. Ma la bella Claire, che noi ricorderemo sempre come la Giulietta di Romeo + Giulietta di William Shakespeare al fianco di Leonardo DiCaprio, sembra effettivamente credere a quanto dice. Megli non ricordarle l’alto tasso di divorzio che piaga i matrimonio fra celebrità…ops.

Via | Glamour

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto