Francesca Pascale torna a parlare della sua storia d’amore con Silvio Berlusconi, e lo fa questa volta dalle pagine del ‘settimanale di famiglia’ Chi, in edicola da domani 4 dicembre. E, scherzando sul passato sentimentale turbolento del suo fidanzato, avvisa le malintenzionate:

Intorno a casa ho piazzato le mine antiuomo, signore e signorine sono avvisate.

Nello stesso articolo, corredato da un servizio fotografico scattato a Roma a Palazzo Grazioli con Berlusconi, Putin e l’ormai immancabile Dudù, viene inoltre ricostruita la giornata tipica dell’ex premier. Giornate a quanto pare sempre ricche di impegni, sia che si trovi ad Arcore, sia che si trovi a Roma. Quando è ad Arcore, comunque, non si lascia mai sfuggire qualche cena in compagnia della sua numerosa prole.

Berlusconi – si racconta – ha la sveglia prima delle sette, dopo aver poggiato la testa sul cuscino per non più di quattro ore, per poi dedicarsi alla lettura dei giornali e alle telefonate. C’è in seguito la colazione, insieme con Dudù, a base di caffè americano, biscotti e marmellata, e a seguire lavoro fino a pranzo, escluso il sabato e la domenica quando, dalle 10 alle 12 sale sul tapis roulant. Il pomeriggio, invece, è dedicato agli appuntamenti, uno ogni 20 minuti fino alle 20.

Giornate talmente piene che l’aspirante signora Berlusconi numero tre si sente ovviamente trascurata:

Io speravo che rallentasse un po’ il ritmo. Mi dicevo: ‘imparerà finalmente a giocare a Burraco, oppure andremo a cena fuori più spesso’. Invece niente. Il bello è che mi lamento del suo troppo lavoro e lui risponde che nemmeno con le sue due mogli ha mai condiviso tutto il tempo che passa con me.

La fidanzata lo preferirebbe quindi in vesti da pensionato, anche perché in questo modo si ridurrebbero drasticamente le signorine interessate a portarglielo via:

Ogni giorno tiro fuori dalle sue tasche numerosi bigliettini. Le donne che scrivono a Berlusconi per chiedere un aiuto o un lavoro, vengono prese in considerazione. Le altre, che mirano solo a Silvio, cestinate all’istante.

Sappiatelo, nel caso vi venga mai in mente di allungare un ‘pizzino’ nelle tasche di Silvio.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto