Miley Cyrus, con il suo famoso twerking sfoggiato durante l’ultima edizione degli Mtv Video Music Awards, ha creato migliaia e migliaia di proseliti, lanciando definitivamente un ballo che fino a poco tempo fa era sconosciuto ai più. Nonostante il boom di questa danza, ci sono comunque artiste che hanno scelto di fare arte e musica senza dover necessariamente far vibrare le proprie chiappe.

Una di queste è la cantante britannica Leona Lewis. L’interprete di successi canori come Bleeding Love e Better in time, vincitrice della terza edizione della versione oltremanica di X Factor, ha dichiarato che non seguirà mai la moda del twerking perché questo ballo non è affatto coerente con lo stile delle sue canzoni.

Queste sono state le dichiarazioni che la cantante ha rilasciato nel corso della trasmissione Daybreak:

Ho la sensazione che le mie canzoni non possano veramente adattarsi al twerking. Se io iniziassi a farlo, potrebbe apparire davvero strano.

La scelta di non fare twerking, però, non è soltanto una decisione strettamente artistica. La cantante britannica, che nel corso della sua carriera ha anche duettato con il nostro Biagio Antonacci, ne fa anche un discorso di buon gusto, affermando di non apprezzare particolarmente questi balli sessualmente troppo espliciti:

Esseri esplicitamente sexy non è da esempio soprattutto per le ragazze che sono ancora abbastanza giovani. Dipende molto dagli ambienti nei quali si balla ma personalmente, avendo una figlioccia e qualche piccolo nipote, non vorrei proprio che loro mi vedessero ballare, pazza e nuda, nei miei video musicali. Quando vedo la mia figlioccia guardare quei video e imitare questi balli, consiglio al padre, che è il mio migliore amico, che è meglio spegnere. Non dovrebbe guardare certe cose. I genitori devono controllare quello che i figli guardano. Devono vietare ad una bambina di soli sei anni di fare il twerking. Devono dirle basta!

Nonostante questa filippica, però, Leona Lewis tende a difendere le sue colleghe che hanno questa immagine sexy e aggressiva:

Non si possono incolpare queste ragazze. Sono giovani e a volte anche un po’ stupide. Vogliono solo esprimere se stesse come vogliono. Le ragazze non sono perfette, tutte commettiamo degli errori.

Foto | © Getty Images

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto