Charlie Sheen insulta il creatore di 'Due uomini e mezzo' e la CBS ferma la serie!

charlie sheen sobrio

Charlie Sheen è di nuovo guai, e stavolta sono guai seri, non di quelli che si risolvono con una pacca sulla spalla. Nel corso di un'infervoratissima telefonata al programma radiofonico di Alex Jones (noto cospirazionista americano), l'attore 45enne ha sparato a zero su Chuck Lorre, creatore e produttore di 'Due uomini e mezzo' (ossia la serie di cui Sheen è protagonista), e sugli Alcolisti Anonimi, la nota associazione impegnata nella lotta all'alcolismo.

Le parole che Sheen rivolge a Lorre sono inequivocabili:

È uno stronzo ed un pagliaccio. L'ho messo in imbarazzo davanti ai suoi figli e al mondo guarendo [dall'alcol] ad una velocità che la sua mente non evoluta non riesce a elaborare.

Già, l'alcol, il grande problema di Charlie. Il tentativo di curarsi in rehab non ha funzionato e allora come guarire? Non di certo grazie agli Alcolisti Anonimi. Anche per loro Sheen ha parole di disprezzo.

Sono stato ammanettato ed oppresso dal culto degli Alcolisti Anonimi per 22 anni. Finalmente mi sono tirato fuori dalla loro buca da troll e ho cominciato a vivere la vita come voglio viverla. È [un'organizzazione] superata e stupida ed è seguita da persone stupide. Ho una malattia? Cazzate, l'ho curata proprio ora, con la mia mente.

Grandioso, adesso Charlie Sheen riesce a guarire dall'alcolismo con la sola imposizione della mente. Non è da tutti. La situazione è sotto controllo, o almeno così pare.

La CBS, il canale televisivo che trasmette 'Due uomini e mezzo', non ha apprezzato le dichiarazioni del suo dipendente ed ha deciso di fermare la produzione dello show. Alt, stop, kaputt! Una brutta notizia per tutto il cast e la troupe, ma soprattutto per il travagliato divo che, grazie al suo cachet da capogiro, poteva vantare di essere l'attore più pagato della televisione americana.


Via | TMZ

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: