Robbie Williams ha abbandonato tutti i vizi…tranne uno. E non ci riferiamo al mangiare, l’ex Take That si è rimesso in forma da tempo. Intervistato dal Mirror, la pop-star ha confessato di fumare ancora cannabis, ma non regolarmente e, soprattutto, senza esagerare.

Da quanda è nata Theo, sono diventato meno spericolato. Il mio ultimo drink risale a 13 anni fa. Due giorni fa, invece, mi sono fatto. Poca roba e solo per rilassarmi. Ogni tanto mi è concesso di esagerare, l’importante è che non perda il controllo. Devo prendermi cura di mia figlia, no? Il “pro” è che, avendo la responsabilità sulle mie spalle, in un certo senso è lei a prendersi cura di me.

È una rivelazione importante per un cantante che ha visto la propria vita piagata dall’abuso di sostanze stupefacenti. Come non citare il famoso aneddoto risalente agli anni ’90 in cui Robbie, invitato ad una festa nella villa di Bono degli U2, disse al padrone di casa: “Ma questo quadro è fantastico”. E Bono rispose: “Robbie, quella è una finestra”.

Più recenetemente, il neo-papà aveva dichiarato di essere pronto a drogarsi con la figlia Teddy per aiutare la piccola Teddy a scegliere le sostanze migliori.

Dubito che cresca come me e si ritrovi a fare i miei stessi errori. Ma se dovesse voler provare le droghe, so benissimo cosa fare: vorrei assicurarmi che assumesse solo le droghe migliori. Per farlo sarei disposto a drogarmi con lei.

Oh Robbie, quando imparerai.

Via | Mirror

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto