Le “ragazze” che si aggirano sui 40 avranno sempre un posticino nel cuore per l’imponente mascella di Rob Lowe. L’attore, oggi splendido 49enne, è stata una delle star più importanti degli anni ’80. Per gran parte di quel decennio tutto sembrava girare alla grande per il giovane Rob: all’apice del successo aveva davanti a sé una carriera nello sfavillante mondo di Hollywood.

Senonché Rob, come molti altri prima e dopo di lui, sviluppò un vizietto per le sostanze stupefacenti. Questo debole unito allo scandalo sessuale scoppiato nel 1988 – se l’era fatta con due fan, di cui una minorenne – gli stava quasi per costare la carriera. A 2 decenni dal momento più buio, a cui fece seguito un periodo in una clinica di disintossicazione, Lowe ha raccontato il suo cambiamento alla rivista Manhattan.

Da quel momento tutte le mie scelte si sono basate sul fatto di essere ancora in convalescenza. Ho imparato a concentrarmi su ciò che è vero, non sull’immaginario. Ho imparato a non lasciarmi guidare troppo dagli istinti, ad essere coraggioso e onesto, ad impegnarmi fino in fondo senza curarmi del risultato.

Con lentezza e costanza, Rob è riuscito a ricostruirsi una carriera nel mondo del piccolo schermo, grazie a serie come West Wing – Tutti gli uomini del Presidente, Brothers & Sisters – Segreti di famiglia e Parks and Recreation. Certo, per molte rimarrà sempre il bello e dannato di St. Elmo’s Fire. Ma questa è un’altra storia.

Rob Lowe sulla copertina di Manhattan

GUARDA LA GALLERY 2 foto
Rob Lowe, la vita dopo la rehab
Rob Lowe, la vita dopo la rehab

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto