Si pensava che gli eccessi del Brasile fossero rimasti a Rio una volta lasciato il Paese, ma così non è stato. Ovunque vada, infatti, Justin Bieber continua a divertirsi. Sbarcato in Australia con il proprio tour, il giovane cantante ha dato vita ad un’altra nottata di puro divertimento in un locale per adulti.

A Sidney, e fino alle prime luci dell’alba, Justin è stato pizzicato all’interno del Bada Bing di King’s Cross, strip club per l’occasione riservato solo ed esclusivamente a lui, tanto da rimanerci fino alle 4:30 del mattino. A riportarlo i media australiani, per una visita che gli stessi gestori del locale hanno poi confermato tramite il proprio sito ufficiale. Dopo aver cantato a Brisbane, incredibile ma vero, Justin avrebbe preso un aereo privato per volare fino a Sidney, per poi farsi accompagnare direttamente al Bada Bing, a quanto pare celebre per determinati divertimenti.

Il locale è infatti famoso per le proprie ‘feste’, portate avanti dalle 35 spogliarelliste più bollenti di tutta la città. E così è stato con Justin, prima criticato imbrattatore/grafittaro di muri a Brisbane e subito dopo felice ospite di uno locale a luci rossa riuscito nella tutt’altro che impossibile impresa di lasciargli ottimi ricordi dell’Australia. Tra guardie del corpo arrestate, salti dalle rocce hawaiane, barbine figure con il Presidente del Messico, festini da urlo in casa propria, bordelli, bandiere nazionali calpestate e vicini impazziti per i suoi party infiniti, il 2013 di Justin verrà così negli anni ricordato per la stagione degli eccessi e del trionfo gossipparo. Anche se in questi ultimi 12 mesi di puro delirio il suo portafoglio è comunque riuscito ad ingrassare di altri 50 milioni di dollari. Segno che anche scandali e polemiche, nel loro ‘imbarazzo’, fruttano moneta sonante. E allora perché frenarsi?

Fonte: DailyMail

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cantanti Leggi tutto