Jena Malone ha raccontato dello spiacevole imprevisto accadutole sul set di Hunger Games – La ragazza di fuoco nel corso dell’ospitata al programma Live! with Kelly & Michael. L’attrice 29enne, che nel film interpreta Johanna Mason, si è dovuta spogliare per filmare il primo incontro del suo personaggio con la protagonista Katniss Everdeen.

Purtroppo per Jena, in quell’occasione qualcosa andò storto, e ad ammirare le sue grazie si ritrovò un fortunatissimo ragazzo e non, come prevedeva il copione, Jennifer Lawrence.

Stavamo girando in un vero hotel, con un ascensore vero. Non potevano chiudere tutto l’hotel per noi. Erano 49 piani con un ascensore di vetro, quindi tutti potevano vedere. Al secondo ciak, io sono completamente nuda e sto per uscire dall’ascensore. Le porte si aprono e c’è un tipo dell’hotel con alcune tazzine di caffè e la bocca spalancata. Io ho cercato di guardarlo cercando di rimanere nel personaggio, ma non ce l’ho fatta.

Lo sforzo di Jena è stato ripagato dall’incredibile successo riscosso dal secondo capitolo dell’adattamento cinematografico dei romanzi di Suzanne Collins. Nel giro di 3 giorni, la pellicola diretta da Francis Lawrence ha incassato qualcosa come 300 milioni di dollari. Se il suo agente è riuscito a strappare alla produzione un contratto che prevede una percentuale degli incassi, per la collega di J-Law è tempo di festeggiare. Con o senza vestiti.

Jena Malone alla prima newyorchese de La ragazza di fuoco

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto