Ruby Rubacuori e Silvio Berlusconi: Ora parla la mamma di lei

Ruby_rubacuori-foto2DiPiù esce in edicola con un lungo articolo su Ruby Rubacuori ma facendo parlare Zahra, la mamma della ragazza:

"Sto male per mia figlia. (...) Non mi risponde alle mie chiamate, fa finta di niente, ma qui in Marocco i giornali parlano di lei e io sono in contatto con mio marito che invece vive in Italia vicino a Messina, dove fa il venditore ambulante. Soffro. Soffro perché ho capito che mia figlia è confusa, molto confusa. Smarrita. Posso spiegare solo così le sue bugie, quei racconti inventati sul male terribile che le avrebbe fatto la sua famiglia di origine, la mia famiglia. Sì, le sue bugie che sono diventate la nostra vergogna. (...) Né io né mio marito né nessun altro l'ha mai maltrattata. E' lei che si è allontanata e noi non siamo riusciti a trattenerla. (...) Nove anni mia figlia ha cominciato a cambiare. (...) Ha iniziato ad essere irrequieta, diceva che non riusciva ad accettare la condizione della nostra famiglia, la povertà... quasi si vergognava di noi. Noi cercavamo di farla ragionare ma lei non ci dava ascolto e cominciò a fuggire di casa, stando via anche per diversi giorni e facendoci disperare. Fino a quando sono intervenuti i servizi sociali ed è stata affidata ad una comunità perché lei ci respingeva e noi non eravamo in grado di crescerla serenamente... Pensi che nostra figlia ai magistrati del Tribunale per i minorenni arrivò a dire: "Io con i miei genitori non ci voglio stare". (...) Lei non ha mai manifestato l'intenzione di convertirsi... e la storia dell'olio bollente è un'invenzione. (...) Tutti i suoi zii poi sono brave persone (...) e nessuno, dico nessuno, l'ha mai toccata con un dito. (...) Per la nostra cultura la famiglia è sacra, mi distrugge sapere che mia figlia la infama così. (...) Secondo noi quando è scoppiato lo scandalo è finita sotto pressione, ha ricevuto molte critiche per la sua condotta e credo che voglia difendersi, giustificando, "scaricando" le colpe sulla sua famiglia: come se volesse dire che se ha commesso qualche errore e perché ha vissuto una condizione familiare difficile. Ma non è affatto così. Certo, non potevamo garantirle una vita agiata, da ricchi, ma le abbiamo sempre voluto bene".

Beh, secondo voi da quale parte sta la verità?

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: