Abbiamo imparato a conoscerli a Pechino Express 2 ma i Ciavarri hanno ancora molto da raccontare. O almeno pare che oggi il piccolo di casa, Paolo, sia attanagliato da un dubbio. Un dubbio talmente forte che il nostro non ha potuto fare a meno di rivelare sulle pagine del settimanale Di Più indirizzando al padre una vera e propria lettera aperta. L’argomento? Le proprie velleità nel mondo dello spettacolo e il motivo per cui papà suo cerchi di ostacolarle.

Il ragazzo, studente di Economia, si dice convinto di voler proseguire i suoi studi universitari fino alla Laurea ma rivela che, se proprio gli dovessero arrivare altre proposte televisive, le prenderebbe in considerazione. La fama assaporata grazie a Pechino Express 2, insomma, lo ha davvero affascinato. Tanto da sentire l’urgenza di scrivere al padre tali parole:

Insomma, papà, io non ti capisco: prima mi fai conoscere qualcosa di divertente e appassionante come il mondo della tv, compreso il successo, e poi, in qualche modo, me lo vieti? La paura di vedere per me un futuro nel mondo dello spettacolo è sempre stata una tua ossessione. Perfino quando ero piccolo e venivi a vedermi alle recite scolastiche dopo il “Bravo” mi dicevi: “Recitare è solo un gioco, il tuo lavoro deve essere un altro!”.

Ciavarrino, comunque, sembra avere i piedi per terra (più o meno) e le idee chiare: non disdegnerebbe un ruolo in una serie tv, anche se si rende conto di non aver mai studiato per diventare attore. In alternativa, gli piacerebbe anche condurre un programma sui viaggi insieme al padre. Sempre che a Ciavarro Senior non dispiaccia dividere la scena con lui, ovviamente. Perché il ragazzo, in chiusura della lettera, sembra avanzare proprio l’ombra della competizione sul loro rapporto:

Poi mi sorge un dubbio: ultimamente quando andiamo in giro insieme e qualche ragazza ci ferma, non chiede più la foto solo a te, ma anche a me. Anzi, a volte la chiede prima a me…e tu quasi ti sorprendi. Anche su Internet sono molto apprezzato, ricevo complimenti esagerati. Ammettilo, forse è questo il vero problema e non la paura che io possa abbandonare gli studi. Papà, dimmi la verità, non è cominci a temere che io possa rubarti la scena?

La lettera si chiude con un provvidenziale “Ti voglio bene”. E’ bello vedere come le star del panorama televisivo italiano, non dimentichino i propri affetti. Sì, già.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Italiano Leggi tutto