Caterina Balivo è attualmente in tv nel pomeriggio di RaiDue con Detto Fatto. Ma la ragazza che, a quanto dice, non riesce a dire no alle caramella gommose, da bimba, non sognava le luci della ribalta, anzi. In un’intervista a Io Donna la conduttrice ha raccontato molto di sé dalla sua passione per i cappelli ai suoi ricordi dell’isola rossa dell’Argentario, luogo della prima minifuga romantica col compagno Guido Maria Brera. Però, dicevamo, la nostra ha raccontato anche quello che da piccola sognava per sé e per il suo futuro: una bella famiglia allietata da tanti marmocchi? Certo. Ma Baby Balivo non avrebbe disdegnato anche la vita…monastica:

Da bambina avevo diversi sogni: volevo fare la mamma, la suora o il magistrato. Poi ha quindici anni ho deciso di voler diventare giornalista.

Nel corso dell’intervista, apprendiamo anche altri piccoli aneddoti che riguardano i tempi che furono della bella Balivo. Con il primo stipendio, ad esempio, riuscì a creare qualche attrito con i suoi genitori per via di ciò che aveva scelto di comprarsi:

All’epoca del mio primo stipendio facevo pubblicità a Roma. Decisi di comprare di nascosto un motorino pur sapendo che mio padre l’avesse già negato alle mie sorelle. Sono stata beccata quando a casa dei miei, ad Aversa, arrivarono le prime multe. Che guaio!

E ora resta solo una cosa che anche i suoi genitori sognano per lei: la laurea. La nostra infatti è iscritta da anni all’Università ma, tra un impegno lavorativo e l’altro, ha dovuto lasciare gli studi in secondo piano, a differenza delle sue sorelle:

Mi sono iscritta nel 1998 a Scienze Internazionali presso l’Università Orientale di Napoli. Ho superato più di età degli esami e anche oggi appena ho un attimo di tempo libero, studio. Mia sorella Francesca è pediatra, l’altra, Sarah, è architetto. Mi piacerebbe laurearmi con lode, come loro!

Beh, in bocca al lupo!

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Italiano Leggi tutto