L’annuncio choc via Instagram, sempre più ‘ufficio stampa’ delle star di mezzo mondo. Hugh Jackman, divo australiano, immortale Wolverine al cinema e in odore di nomination agli Oscar per l’intensa prova d’attore nello splendido Prisoners, si è dovuto urgentemente operare al naso per un cancro alla pelle.

“Deb mi ha imposto di farmi controllare il segno sul naso. E aveva davvero ragione! Avevo un carcinoma basocellulare. Non siate incoscienti come me, proteggetevi dal sole”.

Poche parole ma buone per provare a dar forza all’importanza della prevenzione e delle visite di controllo, troppo spesso viste con orrore da milioni di persone in tutto il mondo. Ad ogni minimo sospetto, ha giustamente sottolineato Hugh, è doveroso farsi controllare da uno specialista, così come fondamentale diventa l’uso di creme protettive contro i raggi solari. Nella sola Australia ogni anno circa 300.000 persone scoprono di avere il carcinoma basocellulare, tra le forme più comuni di cancro alla pelle.

Altre star di Hollywood hanno in passato combattuto e vinto la battaglia contro questo cancro, vedi Eric Dane, Ewan McGregor, Sarah Paulson ed Anderson Cooper. Ad inizio 2013 anche Bruce Jenner ha subito lo stesso intervento di Jackman. Fondamentale, in questo caso, l’insistenza della moglie di Hugh, Deborra- Lee Furness, pressante nei confronti del roccioso marito e ‘vincente’. Perché l’attore, fortunatamente, sembrerebbe essere intervenuto per tempo, evitando guai peggiori.

Fonte: AceShowBiz

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Straniero Leggi tutto