Chris Brown, di nuovo in rehab per 90 giorni

L'ex di Rihanna si salva dalla galera

Chris Brown in tribunale, le foto

Chris Brown evita la galera. Ancora una volta. Lasciata a casa la baldanza che di solito lo contraddistingue, ieri pomeriggio il cantante si è presentato in tribunale accompagnato dal suo legale per rivedere i termini della sua libertà condizionata in seguito all'aggressione perpetrata nei confronti di un fan a fine ottobre.

Il giudice, dietro consiglio del dipartimento che si occupa di pregiudicati in libertà vigilata, ha ordinato che l'ex di Rihanna passi 3 mesi in un centro specializzato che lo aiuti a risolvere i suoi problemi con gli scatti d'ira. E così, per l'ennesima volta, Brown è riuscito ad evitare la reclusione in carcere. Una vittoria.

In seguito alla risa, il 24enne aveva cercato di mostrare il proprio pentimento facendosi ricoverare volontariamente in rehab. Neanche 3 settimane, e Chris era di nuovo fuori. Non solo. Stando alle fonti di TMZ, all'inizio del mese il cantante sarebbe andato in escandenscenza all'interno della struttura, con lancio di oggetti e conseguente rottura degli stessi.

L'ultima speranza di vedere Brown finire dietro le sbarre risiede nel rapporto sulla rissa di un mese fa richiesto al tribunale di Washington. Fino ad allora, Brown potrà "godersi" la rehab.

Chris Brown in tribunale, le foto

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail