Il matrimonio tra William e Kate continua ad essere simbolo di una favola per gli inglese, affascinati e inteneriti dalla giovane coppia, adesso novelli genitori da pochi mesi.

Quando i due si sono sposati, nell’aprile 2011, è stata ingaggiata la famosissima Fiona Cairns per creare la loro personale torta nuziale. E, come da tradizione, sono state create anche mini porzioni, conservate in apposite custodie di metallo, come ricordo del grande evento.

Pochi giorni fa, a distanza di ben due anni dalle nozze chiacchieratissime, una fetta di torta è stata venduta in un’asta a Beverly Hills. Ad aggiudicarsela, un compratore che ha offerto ben 2,597 sterline per potersi portare a casa un ricordo (conservato) della fatidica torta.

La tradizione ha visto poi, in occasione del battesimo del piccolo George, avvenuto lo scorso 23 ottobre 2013, il ritorno di un livello del dolce, (ri)presentato proprio per l’occasione

Gli ospiti hanno potuto nuovamente gustare un piano della torta alla frutta, originariamente composta di ben otto livelli.

Nel corso degli anni, questo rito ha visto l’acquisto di un’altra porzione della torta del Duca e della Duchessa di Cambridge che comprendeva anche un biglietto personalizzato di ringraziamento da parte di Carlo e Camilla in persona.

Nella stessa asta sono stati acquistate anche una parte del dolce delle nozze di Carlo e Lady Diana Spencer (datato 1981), delle nozze di Andrea e di Sarah Ferguson (avvenute nel lontano 198&) e del grande giorno della Principessa Anna e di Mark Phillips.

Infine, una curiosità. Nel luglio del 2012, qualcuno ha sborsato 230 sterline per potersi aggiudicare un toast della prima colazione delle nozze di Carlo e Diana. La spesa per poterselo aggiudicare? 230 sterline.

Via | Hello Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto