Elisabetta Gregoraci è tornata in tv alla conduzione di Made in Sud, ma è anche una madre attenta e premurosa con il piccolo Nathan, il figlio avuto quattro anni fa da Flavio Briatore, suo marito. Tante volte la showgirl ha dichiarato di volere allargare la famiglia, magari con una bambina, ma precisando di voler aspettare ancora un po’.

A dire il vero Briatore non sembrava dello stesso parere, convinto di essere ormani troppo anziano e troppo impegnato per mettere in cantiere un altro bebè, e neanche Nathan fa i salti di gioia di fronte a una tale possibilità:

Nathan, almeno per ora, non vuole affatto pensare a questa eventualità. Io e Flavio gli abbiamo chiesto più volte se volesse un fratellino o una sorellina, e lui ci ha risposto: “No, sto meglio da solo”.

Così raccontava il mese scorso Elisabetta, ma lei alla possibilità di avere un altro figlio non ci vuole rinunciare, soprattutto per il bene del suo primogenito:

… Il prossimo anno sarà quello giusto per il secondo figlio. Volevo che Nathan crescesse un pochino, che fosse più autonomo, anche per capire che un neonato non è una minaccia, non gli porta via mamma e papà… Da quando due anni fa è morta mia mamma Melina, ho riscoperto più forte che mai il rapporto con mia sorella Marzia. È diventata un punto di riferimento fondamentale. Adesso che ha avuto Gabriel, ci confrontiamo su tutto.

Ecco quindi il motivo fondamentale per cui vorrebbe un altro bebè, non lasciare Nathan da solo:

Non vorrei mai lasciare Nathan figlio unico, si perderebbe una fonte di amore davvero preziosa. La famiglia numerosa fa parte della mia cultura e della mia idea di famiglia ideale. Non ti dimenticare che sono una donna del Sud…

Diventare padre, del resto, ha migliorato anche il carattere di suo marito, e un secondo figlio potrebbe contribuire a questo cambiamento:

Adesso il vero boss di casa è Nathan, l’unico che riesce a tenere testa a Flavio. Vederli giocare insieme fa una tenerezza infinita: si sfidano con le pistole e a pallone. Il primo pensiero di mio marito è per il figlio, che lui adora e chiama Falco. La paternità lo ha reso più umano, più dolce.

A questo punto, a lei non rimane che aspettare ancora un po’ e nel frattempo cercare di convincere Nathan e Briatore che l’arrivo di una bambina in famiglia non può che fare bene a tutti.

Foto | Instagram

Fonte | Gente

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto