Molto rumore per nulla. Potrebbe essere questo il sottotitolo alla storia che sta infiammando la stampa estera amante del gossip. Justin Theroux è il fidanzato di Jennifer Aniston ed è al centro di un piccolo (quanti inutile?) scandalo. Eh sì, perché l’uomo è stato visto (e immortalato) mentre si baciava con la moglie di Sting, Trudie.

Questione di corna? Per niente, calcolando anche la solidità del matrimonio tra il cantante e la moglie, tra i più duraturi e solidi dello showbusiness. E allora? Che cosa è successo, in verità? Solo un bacio tra vecchi amici. Ma andiamo con ordine e scopriamo cosa è accaduto.

Entrambi erano ospiti del party di Robert Downey Jr per festeggiare il 40esimo compleanno di sua moglie Susan, a Cavallo Point, San Francisco. C’è stata una cena e un ballo accompagnato da uno spettacolo pirotecnico sull’acqua nei pressi del Golden Gate Bridge .

Tra gli ospiti anche Trudie Styler, moglie di Sting, e Justin Theroux, fidanzato ufficiale di Jennifer Aniston. Complice la loro grande amicizia, i due si sono dati un amichevole bacio, senza alcuna malizia. Ma si sa che per la stampa scandalistica, questo è sufficiente per montare una storia d arte e far nascere l’interrogativo. Gli amici di entrambi hanno subito cercato di buttare acqua sul fuoco, negando ogni qualsiasi illazione sul gesto d’affetto scambiato pubblicamente tra il 42enne Justin e la 59enne Trudie:

“Justin e Trudie sono vecchi amici . Vanno via del ritorno e non è spesso che arrivino a raggiungere in questo modo .

“Loro non stavano cercando di essere affatto riservati- c’erano un sacco di persone alla festa. E ‘un segno di quando sia forte e vicina la loro amicizia è e non è niente di più che un saluto affettuoso”

A supportare questa tesi, i voti di matrimonio recentemente rinnovati dai coniugi Sting, in India, proprio quest’anno e i loro tre bambini, Mickey, Jake, Coco e Giacomo. Direi che Jennifer può ben fidarsi e stare tranquilla, no? Stampa permettendo perché le foto saranno puntualmente pubblicate in edicola dal Daily Mirror

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto