Lorenzo Flaherty è felice della sua partecipazione a Ballando con le stelle, e non solo dal punto di vista professionale – visto che con la sua insegnante Natalia Titova si è subito trovato benissimo – ma anche dal punto di vista personale, dal momento che tutte le donne di casa sono fan della trasmissione:

Mia moglie Roberta, mia suocera Annamaria e mia madre Marcella non si sono mai perse una puntata. Quindi non posso deluderle.

Soprattutto perché questo, come anche altri impegni lavorativi, lo costringono a stare troppo a lungo lontano da sua moglie, Roberta Floris:

In effetti ci vediamo poco, soprattutto quando sono impegnato sul set. Capita che non riusciamo a incontrarci pur vivendo nella stessa casa! In questo periodo, però, va un po’ meglio: Roberta viene spesso a trovarmi negli studi di Ballando…

E la distanza, per loro due, è stata un vero problema in passato, un problema che li ha portati persino alla decisione di lasciarsi per un paio di mesi, prima di arrivare all’altare:

Prima di sposarci, dopo una convivenza di dodici anni, avevamo deciso di chiudere la nostra storia. In quel periodo lavoravamo tanto ed eravamo molto stanchi, cosa che ha compromesso la nostra armonia di coppia. Per fortuna dopo soli due mesi abbiamo capito che non potevamo vivere l’uno senza l’altra e ci siamo sposati.

Per Flaherty si è trattato del secondo matrimonio, dopo quello con Alessandra Laudadio, dalla quale ha avuto il figlio Andrea, oggi 18enne:

Quando mi sono sposato la prima volta avevo 24 anni, grande trasporto, tante aspettative e poca consapevolezza. Invece, con Roberta, dopo anni di convivenza è stato un passo inevitabile. Essere marito e moglie è la ciliegina sulla torta.

A coronamento dell’amore con Roberta manca solo un figlio:

Io e Roberta ci stiamo pensando. Ci piacerebbe molto avere un bambino: sarebbe il giusto coronamento del nostro amore.

Del resto lui ha già fatto pratica con Andrea, il primogenito, nonostante la condizione di padre separato:

Andrea vive con la madre, ma viene da noi quando vuole e ha un ottimo rapporto con Roberta. Anche con la mia ex moglie Alessandra, dopo un periodo difficile, siamo riusciti a trovare un accordo. Non ci sono mai stati condizionamenti su orari o giorni previsti dall’affidamento. Questo ci ha aiutato a farlo crescere sereno.

E magari, a questo punto, sarà anche ora di ‘regalargli’ un fratellino.

Fonte | Nuovo

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto