Intervistata da Vero, Natalia Titova aveva raccontato che “la nostra piccola Sofia, anche se ha soltanto due anni, non faceva altro che chiedermi di lui”, spiegando che “frequenta un asilo nido dove c’è una piscina e, ogni volta che vedeva qualcuno nuotare, credeva fosse Massimiliano e lo chiamava”. Parole assolutamente misurate, ma che hanno fatto intendere da subito quanto la ballerina e la figlia Sofia Nicole (2 anni) abbiano sofferto la lontananza del padre.
Stiamo riferendoci a Massimiliano Rosolino, il nuotatore che ha trionfato insieme a Marco Maddaloni nell’ultima edizione di Pechino Express. E proprio a causa della partecipazione al programma di Rai2, Rosolino è stato dalla sua famiglia, nella quale da dieci mesi è entrata anche la secondogenita Vittoria Sidney. A GrandHotel, il campione olimpionico, mondiale ed europeo (14 volte), ha assicurato che “per 40 giorni non ho potute sentirle”:

Mi consolavo pensando al fatto che se loro avessero avuto dei problemi la produzione, per contratto, mi avrebbe informato immediatamente.

Rosolino ha parlato di “una sacrificio enorme” da lui fatto perché “per me questo è lavoro”. Poi ha precisato che la relazione con la ballerina russa conosciuta a Ballando con le stelle comunque non è mai stata in pericolo:

Le assicuro che dopo che mi ha visto piangere di nostalgia a Pechino Express, lei mi ama più di prima. Ma ciò non toglie che sia davvero molto stanca.

Rosolino ha quindi chiosato dicendo che “le cose tra poche settimane andranno decisamente meglio, perché nel nuovo appartamento vivrà con noi una persona di servizio che potrà aiutarci”:

Io cercherò di stare a Roma con lei il più possibile, anche se so che non sarà una passeggiata. Il fatto è che sto cercando una mia strada, perché a 35 anni non posso pensare di fare l’atleta ancora per molto. Devo costruire il mio futuro: per me, per lei e per la nostra famiglia, che è la più bella medaglia della mia vita. È un oro che, vi assicuro e lo assicuro soprattutto a Natalia, mi voglio meritare ogni giorno.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto