Guai in arrivo per Justin Bieber. Tati Neves, la responsabile del video che lo ritrae dormiente in una camera d’albergo, non ne vuole sapere di smettere di parlare. La ragazza, 27 anni, si sta facendo coraggio, e dopo aver negato di aver avuto un rapporto sessuale con la pop-star, adesso è pronta a rilasciare dichiarazioni a qualsiasi mezzo di comunicazione voglia intervistarla. Al grido di “mi sono fatto Justin”.

Quei rapaci del Sun non si sono lasciati sfuggire l’occasione di aggiudicarsi una chiacchierata con Tati e lei li ha ripagati con una discreta serie di dettagli sul presunto incontro a porte chiuse con il cantante canadese. Partiamo con gli aggettivi usati dalla giovane per definire l’esperienza: “meravigliosa ed indimenticabile”.

È in ottima forma ed è fantastico quando è nudo. Fidatevi di me: è ben dotato ed è molto bravo a letto.

Questa presunta destrezza sotto le lenzuola non avrebbe però impedito a Justin di vedersi rifilare un bel due di picche. All’indomani della notte di passione, il divo avrebbe telefonato alla Neves per chiederle un altro incontro, ma non ci sarebbe stato nulla da fare: troppa la stanchezza da smaltire dopo la Bieber-serata. Colpa della resistenza e dell’energia dell’idolo delle adolescenti.

Non vogliamo investigare sulla professione di Tati Neves, che nega di essere una prostituta. Ci limitiamo a constatare la differenza sostanziale di presenza fra la 27enne brasiliana (qui una foto) e l’ex fidanzata storica di Justin, Selena Gomez. A voi il giudizio.

Via | The (via Daily Mail)

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cantanti Leggi tutto