Checco Zalone entra in un autogrill vicino Bari e improvvisa uno show con un manico di scopa. L’obiettivo è solo uno: conquistare il cuore di Bianca Guaccero, bellezza mediterranea mozzafiato. Lei, ovviamente, lo rifiuta.

No, non si tratta di una parte della sceneggiatura del nuovo film del comico barese, ma di un episodio realmente accaduto a metà degli anni ’90. A raccontarlo per la prima volta è stata l’attrice, recentemente diventata moglie del regista Dario Acocella, alla rivista Di Più.

Ci siamo incontrati un un autogrill a pochi chilometri da Bari. Io ero con i miei professori e i miei compagni di liceo. Stavamo andando in gita e ci siamo fermati per mangiare qualcosa. Nell’autogrill c’era anche un gruppo di ragazzi: erano più grandi di noi, provenivano dal liceo scientifico di Conversano, sempre in provincia di Bari, e pure loro stavano andando in gita. Io stavo parlando con le mie amiche al bancone del bar quando, improvvisamente, mi accorsi che un ragazzo dell’altro liceo mi guardava … e poi, dopo avermi guardato, non so da dove, tirò fuori un manico di scopa, sorrise, si avvicinò a me e diede spettacolo …. Sì, di fronte a tutti. Usò il manico di una scopa come un microfono, si atteggiò a conduttore del programma Colpo di fulmine e si presentò a me, convinto di fare colpo….

Quel ragazzo era proprio Luca Medici, diventato famoso in tutta Italia qualche anno dopo con il nome Checco Zalone. Bianca fu ovviamente imbarazzata dal particolare spettacolino messo in scena dal corregionale, ma rifiutò la proposta di fidanzarsi con lui:

Ma non fui scortese, Anzi, gli feci il complimento per i il coraggio. Ma gli dissi di no, anche perchè all’epoca ero fidanzata.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto