Non potrà essere considerato un fallimento commerciale, ma il tour sudamericano di Justin Bieber si sta dimostrando più complicato del previsto. Nel giro di pochi giorni l’idolo canadese è stato colpito da una bottiglia, paparazzato all’uscita di un bordello, criticato per aver graffitato una parete e filmato mentre dorme da una prostituta ragazza. E questo solo in Brasile.

La breve sosta in Argentina, dove il nostro ha appena portato a termine tre concerti, si è rivelata altrettanto problematica. Trovare un alloggio a Buenos Aires, ad esempio, non è stato semplice. L’hotel in cui Justin e il suo entourage avrebbero dovuto dormire ha cancellato la prenotazione a nome Bieber dopo i danni causati dalle fan delle pop-star, trincerate da giorni di fronte all’edificio. Stando alle fonti di TMZ, nessun albergo nelle vicinanze avrebbe gradito la sua presenza e rimane un mistero il luogo in cui il nostro ha trascorso le ultime due sere.

Ma più che di una camera da letto, il povero Justin avrà avuto un disperato bisogno di un bagno in seguito all’intossicazione alimentare rimediata nella capitale Argentina. È stato lo stesso cantante 19enne a comunicare alle belieber il disturbo tramite una serie di cinguetti su Twitter. Ciononostante Justin non ha annullato la seconda performance a Buenos Aires, portandola a termine nonostante il subbuglio interiore.

Nella peggiore delle ipotesi, l’autore di Boyfriend si sarebbe ritrovato a vomitare l’anima sul palco durante un’esibizione. Nulla che i suoi fan più accaniti non abbiano già visto.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cantanti Leggi tutto