Sembrava tutto pronto. Mesi di negoziazioni tra Adele e la L’Oréal. Poi tutto è saltato, improvvisamente, sorprendendo tutti. L’offerta vedeva Adele come nuovo volto per la campagna pubblicitaria al posto di Cheryl Cole, per i prossimi quattro anni. Si era arrivati ad una cifra davvero alta, la più elevata mai raggiunta e promessa dal colosso cosmetico: 12 milioni di sterline. Basti pensare che la Cole veniva pagata 500.000 £ l’anno. E invece non si farà.

Una fonte racconta l’accaduto:

“La l’Oréal era in negoziazione per l’accordo con Adele e sembrava essere sul punto di avvenire ma lei ha appena cambiato idea”

Eh sì, avete letto bene. Rifiutati dodici milioni. E lo stupore è evidente da parte del celebre marchio, ormai certo di essere riuscito ad avere l’artista in esclusiva. Del resto, il sentore poteva esserci e Adele si è dimostrata semplicemente coerente con se stessa.

Nel 2011, infatti, proprio lei aveva detto:

“Non voglio che il mio nome appaia da nessuna parte vicino a un marchio. Non voglio essere corrotta o perseguitata. Penso che sia vergognoso quando ti vendi tutto”

Idea cambiata, apparentemente, a marzo 2013 quando confessò di essere in contatto con due marchi importanti: Dior e Estée Lauder. Ai tempi, tutto sembrava essere diverso, la sua opinione pareva differente:

“E’ in atto un’elevata persuasione per convincerla ad accettare, ma in questo momento sembra che lei sia vicina a firmare un accordo”

Ma il reale motivo di questo rifiuto delle ultime ore da cosa dipenderebbe? Il rischio di bruciarsi l’immagine. Adele ha un patrimonio di oltre 35 milioni di sterline e l’idea di arricchirsi di tre milioni l’anno (per quattro) non è sufficiente per rovinarsi ed essere al centro di accuse o critiche. Meglio quindi ringraziare e rifiutare l’offerta.

Via | Mirror

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Straniero Leggi tutto