La nuotatrice Federica Pellegrini non si è sottratta alle “scomode” domande riguardanti la seconda, e forse definitiva, fine della storia d’amore con il collega Filippo Magnini. La Pellegrini è stata intervistata da Lucignolo 2.0, la trasmissione che andrà in onda domani in prima serata su Italia 1.

Prima di leggere le anticipazioni di questa intervista, è doveroso un breve recap: qualche giorno fa, ha iniziato a circolare la notizia riguardo una nuova rottura tra Federica Pellegrini e Filippo Magnini, i due nuotatori che, dopo essersi lasciati nel maggio scorso con un comunicato ufficiale rilasciato all’Ansa, hanno ripreso la loro relazione lo scorso agosto; ai tempi della prima rottura, iniziò a rimbalzare la voce riguardo un presunto flirt tra Federica e il preparatore atletico, nonché cugino di Magnini, Matteo Giunta, sempre smentita dalla diretta interessata; ora che la Pellegrini sembra essere di nuovo single, le voci di questo flirt sono ricominciate a circolare.

La Pellegrini, però, riguardo Giunta, è stata categorica. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate davanti alle telecamere di Lucignolo, proprio in compagnia del preparatore atletico:

Matteo è qui, stiamo andando all’allenamento. Non c’entra nulla, assolutamente. Già molti hanno capito di aver sbagliato la scorsa volta.

Federica ha, quindi, smentito l’esistenza di un altro uomo e svela anche i motivi che l’hanno spinta a rilasciare un comunicato stampa ai tempi della prima rottura con Magnini:

Noi l’abbiamo fatto quella volta perché sinceramente i giornali cominciavano a dire di ogni. Allora, per evitare qualsiasi ipotesi falsa, abbiamo preferito fare un comunicato stampa.

La campionessa veneta ha anche aggiunto che le sue storie d’amore provocano sempre qualche putiferio proprio perché non sono “gestite” da nessuno:

Ma io non gestisco queste cose sinceramente, si è sempre creato un gran scompiglio perché appunto non sono mai state gestite queste cose. In amore non si gestisce niente.

Foto | © Getty Images

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto