Quattro protagonisti delle passate edizioni del Grande Fratello sono stati intervistati dal settimanale Top. Si tratta del vincitore dell’ottava edizione, Mario Ferretti, di Davide Clivio, concorrente dell’undicesima edizione, e di Thiago Barcelos e Gianfilippo Failla, anch’essi concorrenti dell’edizione numero 8 del reality di Canale 5 condotto da Alessia Marcuzzi.

Come ben sappiamo, la nuova edizione del programma è imminente e i quattro reduci delle precedenti edizioni hanno voluto elargire i loro consigli ai prossimi concorrenti anche se, a dire il vero, più che consigli, le dichiarazioni dei 4 ex gieffini appaiono come veri e propri avvertimenti riguardo ciò che troveranno all’interno della casa più famosa e spiata d’Italia.

Davide Clivio, conosciuto semplicemente come Clivio, ad esempio, ha parlato di equilibrio psicologico ma anche di igiene che, all’interno della casa, sarebbe molto scarsa. Ecco le sue dichiarazioni:

Lo stress fisico e mentale diventa, a lungo termine, insopportabile. La privazione della libertà fa sì che chi rimane fino in fondo esca poi un po’ fuori di testa. La luce violenta e innaturale da set cinematografico non è indice di benessere così come le condizioni igieniche generali carenti, cosa che i telespettatori non avvertono.

Gianfilippo Failla, invece, ha svelato com’è riuscito ad uscire “indenne” dal fatto di non aver ricevuto offerte lavorative nello spettacolo dopo la partecipazione al GF:

Può sembrare scontato, ma quando partecipai ai provini fui spinto dall’insistenza di alcuni amici. Forse è per questo motivo che la mancanza assoluta di serate e contratti pubblicitari non mi ha deluso. Ho sempre saputo che il mondo dello spettacolo non mi appartiene.

Anche Mario, che con i soldi della vincita ha ristrutturato un vecchio casale di sua proprietà, ha preferito affidarsi a qualcosa di più concreto per il suo futuro e invita i futuri concorrenti a non illudersi troppo:

Ragazzi: non coltivate troppe illusioni! La televisione può abbagliare, ma alla fine in un modo o nell’altro si rischia di rimanere soli.

Thiago Barcelos, infine, ha da ridire contro i personaggi che entrano nella casa esclusivamente per litigare:

C’è bisogno di più naturalezza. Sembra che alcuni entrano con il preciso scopo di creare scompiglio. Gli eccessi, però, ormai non pagano più a livello di ascolti.

Preso appunti?

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto