Sara Tommasi è cambiata. Negli ultimi mesi avevamo imparato a conoscerla per i suoi eccessi tra opinabili filmini a luci rosse e dichiarazioni al vetriolo su vip e sedicenti tali. Ultimamente però la nostra, a quanto pare anche grazie ad un pellegrinaggio a Medjugorje, si mostra come una persona competamente diversa, convertita e pronta a camminare sulla retta via.Dalle luci dei riflettori di un set hard ai ceri accesi in Chiesa, in sostanza.

L’ex Schedina di Quelli che il Calcio ha anche riaperto la propria pagina Facebook promettendo di non scriverci mai più stati deliranti ed è riuscita a tener fede a questo proposito. La buona notizia è che questo suo atteggiamento continua tuttora. Però qualcosa da dire Sara ce l’ha anche adesso. E, nello specifico, ha qualcosa da dire alle persone che le rivolgono appellativi poco edificanti sui social a causa del suo nefasto passato forse ancora un po’ troppo recente. Ed ecco perché proprio questa sera si è sentita in dovere di sfogarsi su Facebook “contro” di loro:

Prima di andare a nanna vorrei dirvi: Ho sbagliato nei confronti della mia famiglia, ho sbagliato nei confronti dei miei amici e in quelli del mio ex-fidanzato, ho sbagliato nei confronti dei miei fans, ma soprattutto ho sbagliato nei miei di confronti. Non mi amavo e non mi rispettavo, parte dovuto alla mia malattia e parte dovuto a uno stile di vita sregolato. Vi posso assicurare che non c’è giorno che passa per il quale non provo vergogna.
Ricevere tutti questi insulti da alcuni di voi mi rattrista molto.
Lo so che delle semplici scuse non possono cancellare il mio folle passato, ma sto cercando in tutti i modi di farmi vedere come una persona nuova e riconquistare la fiducia delle persone che mi sostengono.
Chiederei cortesemente a coloro che mi insultano forse perchè non constatano il mio cambiamento o forse perchè non conoscono il perdono di levare il like dalla fanpage; in caso contrario d’ ora in poi provvederò io stessa a bloccarvi.
Grazie.
Dolce notte a tutti.
Sara.

La redenta Tommasi sarà riuscita a “convertire” i fan della sua pagina Facebook? Forse la strada per lei è ancora lunga. Almeno a giudicare dalla pioggia di commenti un tantinello negativi nei suoi confronti. Tipo questo qui:

Sappi cara Sarina che tutti i like che ci sono su questa pagina sono perchè sei maiala! E non per il premio nobel alla letteratura…
Dolce notte a te…

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Italiano Leggi tutto