Giulia Innocenzi bocciata all'esame di giornalismo

La giovane pupilla di Michele Santoro fallisce l'esame di stato per il tesserino di giornalista: e la stampa di centrodestra si scatena.

Non tutti la amano per la sua aria da professorina e spesso è nel mirino della stampa più legata all'area politica di centrodestra, ma quello che le è successo oggi ha fatto scatenare ancora di più i suoi detrattori: Giulia Innocenzi, la giovane bionda presente sempre in studio nella trasmissione Servizio Pubblico di Michele Santoro e Marco Travaglio, non ha superato la prova scritta dell'esame di giornalismo.

Bocciata allo scritto, questo è quanto: e la stampa dell'area politica a lei avversa si è scatenata, indirizzandole commenti e sondaggi a risposta multipla con insinuazioni anche pesanti su questo mancato risultato ottenuto; inoltre è stata ampiamente sbandierata la sua vita privata, che la vede fidanzata con la ex-Iena Pif, ospite di recente ai tre giorni della Leopolda del candidato alle primarie di centrosinistra Matteo Renzi. Nessuna occasione migliore di una bocciatura all'Esame di stato da giornalista per attaccarla frontalmente.

In difesa della giovane quasi-giornalista pupilla di Michele Santoro sono scesi in campo molti, tra i quali anche il presidente dell'Ordine dei Giornalisti Enzo Iacopino che ha giustificato la defaillance di Giulia Innocenzi:

Il non aver superato la prova è solo un incidente. Scherzando con i colleghi dico loro che durante gli esami sono in una fase di semi infermità mentale. [...] Il Presidente dell'Ordine non dovrebbe dirlo, ma non è il tesserino che fa di una persona un giornalista.

Altri sostegni sono arrivati da ulteriori colleghi, che hanno manifestato solidarietà a Giulia Innocenzi e spostato il dibattito sull'utilità o meno del tesserino da giornalista, scagliandosi contro l'Ordine e rivendicando la stessa posizione espressa dal presidente Iacopino.

Prima prova fallita per Giulia Innocenzi, con buona pace del paragone con Milena Gabanelli e dell'evergreen "anche Einstein fu bocciato in matematica" ripetuto fino allo sfinimento di fronte ai compiti in classe del liceo.

Via | Libero

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail