Si potrebbe ingenuamente pensare che nascere in una famiglia facoltosa possa evitare futuri problemi economici. Niente di più sbagliato. Prendete Tori Spelling, per esempio. Figlia del produttore Aaron Spelling, fra i più ricchi nella storia di Hollywood, l’attrice 40enne si è ritrovata a piangere miseria ai microfoni di People. Non senza un po’ di imbarazzo, Tori ha confessato di non comprare borsette da ben 3 anni. Che orrore!

Ma va bene così. Mi guardo indietro e vedo quella ragazza che a 20 anni comprava Gucci e non la riconosco più. Non riesco a immaginare quanto pensavo fosse importante.

Per arrivare a fine mese, la star di Beverly Hills 90210 si è ridotta a scrivere un libro, in uscita in questi giorni negli Stati Uniti. In un capitolo del tomo, Donna – dal nome del suo personaggio più famoso – spiega le ragioni dietro il suo tracollo finanziario.

Non è un mistero il perché dei miei problemi economici. Sono cresciuta in una famiglia ricchissima. È l’unico modo di vivere che conosco. Anche quando cerco di impegnarmi a vivere una vita più semplice, non riesco a perdere i miei costosissimi gusti. E poi ho un problema di shopping. Fra vestiti e giocattoli, ho comprato un’enorme quantità di roba per i miei figli.

E se ancora non siete in lacrime dopo questi terribili particolari della miserevole vita di Tori Spelling, sappiate che il marito, l’attore Dean McDermott, dopo un consulto con il commercialista, ha preferito non sottoporsi ad una vasectomia. Troppo costosa! Lui pensava di aver sposato una ricca ereditiera, e invece Tori, dopo la morte del padre, si è beccata soltanto 800mila dollari. Spiccioli. Colpa del rapporto non certo idilliaco con la madre Candy.

Via | NYDN

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gossip Italiano Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più