Monica Bellucci single: "Sono straordinariamente connessa con me stessa"

Perché si sono lasciati Monica Bellucci e Vincent Cassel

Monica Bellucci, madrina del primo Vanity Fair nel 2003, torna in copertina in occasione del decennale del settimanale Condé Nast, nel numero in edicola domani. E lo fa in un momento delicato della sua vita: a fine agosto, da Sarajevo, dove stava girando On The Milky Way (titolo ancora provvisorio) di Emir Kusturica, l'attrice ha annunciato la consensuale separazione dal marito Vincent Cassel:

Il nostro motto è sempre stato: “Oggi ci siamo, domani chissà”. Siamo stati insieme diciotto anni, e con il tipo di vita di noi attori è già un grande risultato. La decisione è maturata insieme. Ci siamo amati sempre nel rispetto della verità dei sentimenti e ci lasciamo con lo stesso rispetto. Questo non è un divorzio di guerra, con chissà quali retroscena da scoprire.

Un divorzio d'amore

dettato dal mutamento di alcuni fattori nella vita di due persone:

L’amore non sparisce, si trasforma. Tante cose possono cambiare ma la nostra famiglia resta intoccabile». La notizia ha infranto l’illusione che avete creato: che l’amore tra due persone possa sopravvivere alla libertà dei singoli. «Mi dispiace per i delusi, ma se c’è una caratteristica di questa storia è che noi non abbiamo mai fatto niente per la nostra “immagine di coppia”. Abbiamo sempre e solo fatto quello che sentivamo giusto per noi. Le regole per la felicità in amore buone per tutti non esistono.

Nulla da rimproverarsi:

No, e nemmeno Vincent ha nulla da rimproverarsi. Non ci sono né vittime né carnefici. Come si è entrambi responsabili della vitalità di una relazione, lo si è entrambi della sua fine. Siamo due individui che si stanno evolvendo in direzioni diverse.

La Bellucci si professa ampiamente single e nega di avere in corso una relazione con Kusturica:

Ma figuriamoci. Emir è sposato con una donna meravigliosa… Insomma, per la prima volta in vita mia, sono single. Quella con Vincent è stata la più lunga relazione che io abbia mai avuto, ma è fin dal primo ragazzo, a 14 anni, che io sono praticamente sempre stata in coppia.

Escluso, al momento, un ritorno di fiamma:

Molto bene: sono straordinariamente connessa con me stessa. E mi piace anche dare questo messaggio alle mie figlie, per il loro futuro: non è obbligatorio avere un marito o un compagno. La solitudine non deve farci paura.
  • shares
  • Mail