UPDATE 23 ottobre – Come avevamo paventato, Veronica Lario ha presentato ricorso per la decisione del tribunale di Monza che ha tagliato l’appannaggio mensile da 3 milioni di euro a 1,4. L’ex moglie di Silvio Berlusconi infatti ha presentato quello che tecnicamente si chiama reclamo alla Corte d’appello di Milano, competente per il secondo grado sui procedimenti di Monza. A darne notizia è Il Corriere della Sera.

Silvio Berlusconi, dimezzato l’assegno di mantenimento a Veronica Lario: ora ‘solo’ 1,4 milioni di euro al mese

Brutte notizie, si fa per dire, per Veronica Lario. Infatti, stando a quanto scrive Il Corriere della Sera, il Tribunale di Monza ha deciso di ridurre l’assegno di mantenimento che Silvio Berlusconi deve versare all’ex moglie da 3 milioni di euro mensili a 1,4.

Si tratta di una cifra che ovviamente resta altissima (se prima erano 36 i milioni di euro annui, ora si scende a 16,8) ma che va letta sempre in proporzione al tenore di vita di cui la Lario ha goduto durante il matrimonio.

Lo sconto è stato stabilito dal tribunale al quale il Cavaliere si era rivolto in segreto a luglio scorso. In questo momento in merito al matrimonio sono in corso due cause distinte, l’una di separazione consensuale e l’altra di divorzio. La prima, avviata dopo 22 anni di matrimonio il 3 maggio del 2009 da Veronica Lario, si svolge a Milano (perché in quel momento lì risiedeva l’ex premier), mentre la seconda è stata intentata quest’anno da Berlusconi ed è in corso di fronte ai giudici di Monza (perché la Lario risiede nel territorio che fa parte del distretto di questo tribunale).

Alla decisione presa dal tribunale di Monza, e che risale all’estate scorsa, la Lario potrà fare ricorso alla Corte d’appello di Milano. È possibile però che anche il Cavaliere scelga questa strada mirando a ridurre ulteriormente l’assegno.
Ad aprile scorso la stessa Corte aveva rigettato la richiesta di sospensione dell’assegno presentata dal leader del Pdl.
Al momento non sono state rilasciate dichiarazioni pubbliche da parte della Lario, che qualche mese fa aveva telefonato all’ex marito per manifestargli solidarietà per i noti fatti legati ai suoi processi giudiziari.
La domanda è: ora, con soli 1,4 milioni di euro mensili, la Lario potrà permettersi una telefonatina?

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più