Gianna Nannini ha un grande amore. La piccola Penelope, nata tre anni fa, le ha infatti riempito la vita di nuova luce, nonché di tantissima ispirazione per nuovi brani da regalare ai propri fan. La rocker senese non è mai stata un’emblema di femminilità ma la nostra sembra essere pronta a dire addio ai suoi look da maschiaccio in favore di outfit molto più aggraziati. La vedremo sfoggiare abitini total pink? Probabilmente no, ma pare che la sua pargola abbia una certa influenza su di lei, in questo senso…

Intervistata da Serena Dandini per Io Donna, la cantante di Meravigliosa Creatura ha parlato della sua carriera e di violenza sulle donne, fino ad arrivare all’argomento principale della chiacchierata: Penelope. Apprendiamo così che la bimba sia una vera e propria piccola diva fashion victim:

Io cerco sempre di farla scegliere per abituarla all’indipendenza. Infatti Penelope sceglie i suoi vestiti, i colori…E sceglie sempre gonne, abitini di tulle, di pizzo. Tutte cose che ignoravo e che ora sto imparando da lei!

Ma la piccola Penelope non sente di avere qualcosa da insegnarle solo per quanto riguarda il look. La bimba infatti pare avere un debole anche per la danza, attività in cui cerca di coinvolgere pure la sua mamma rock. Ma solo alle giuste condizioni:

Penelope è la vendetta della mia femminilità repressa! Pensa che una volta, durante uno spettacolo di flamenco in Andalusia, Penelope ha cominciato a ballare. Lei di solito non balla, neanche con la mia musica, ma quella sera si è scatenata. Una guardia ci dice: “Sedetevi, la bambina balla troppo!”. Ma come? Allora inizio a muovermi anche io e lei sai cosa mi dice? “Mamma, tu non puoi ballare perché non hai il vestito giusto!”.

Che la passione per il flamenco possa influenzare anche il nuovo disco della Nannini? Non lo so, ma sarebbe meraviglioso, non trovate?

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto