La puntata di Servizio Pubblico andata in onda ieri sera su La7 è destinata a far discutere. Già nel corso della trasmissione moltissimi esponenti del centrodestra hanno rilasciato dichiarazioni per protestare contro quello che Michele Santoro stava mettendo in scena in diretta (è stato lanciato, con successo, l’hashtag #disserviziopubblico). Ieri infatti il talk show si è occupato (anche) della vita privata di Silvio Berlusconi ed ha ospitato la testimonianza di Michelle Bonev, l’attrice bulgara che già negli scorsi giorni aveva rilasciato piccanti rivelazioni sul suo blog.
Intervistata da Francesca Fagnani, la Bonev, che ha detto di essere fuori dal ‘cerchio magico’ del Cavaliere da circa 7 mesi, ha raccontato anche l’incontro con Francesca Pascale, attuale fidanzata del leader del Pdl:

Berlusconi ha cominciato: ‘Ti devo raccontare di questa ragazza, Francesca Pascale (…). Lei insomma è molto gelosa delle ragazze che sono intorno a me perché dice che sono tutte zoccole, mignotte, sono tutte poco di buono, e lei vorrebbe stare vicino a me per proteggermi da queste, però insomma vorremmo fare una cerchia di amiche più vicine che sono per bene, lei ha detto che voleva conoscerti.

La Bonev ha spiegato che il Cavaliere le disse che “Franesca apparentemente diventerà la mia ragazza” per concretizzare l’operazione di pulizia della sua immagine agli occhi dell’opinione pubblica:

Il sabato mi presenta ad un pranzo a Palazzo Grazioli. Francesca mi fa: “Come somigli alla mia professoressa” (con la quale, secondo la Bonev, la Pascale avrebbe avuto una relazione da giovanissima, Ndr). Siamo veramente diventate molto amiche, prima, come due sorelle. Io la invito in barca con me nel weekend, il maggiordomo da Arcore la chiama e le dice: ‘Guarda che stasera verranno 20…domani sera verranno 20 ragazze. Stasera ce ne sono 10. Quindi magari vieni perché qua si ricomincia tutto, io sai sono andato lì a fare testimonianze, ho paura, i miei figli, le mie cose, ti prego vieni, tu sei l’unica che facendo il casino magari riusciamo a mandare via la metà.

La Bonev, impassibile, ha prosegito svelando un altro dialogo che sarebbe avvenuto ad Arcore:

Quando siamo andati ad Arcore lui ci ha accolto, mi ha detto: ‘Michelle, io non la amo. Lei vuole restare qui, io non la amo. Io na lo voglio qui. Io gli ho detto: “Silvio, questa è una ragazza che non va con gli uomini e che comunque fa una pulizia intorno a te, ti può essere utili”.

L’attrice e regista bulgara, che nel corso della puntata ha ammesso di aver sbagliato a scendere a compromessi per facilitare la sua carriera, ha poi rivelato che Berlusconi e la Pascale vennero alle mani a luglio 2012.

Berlusconi era al telefono in camera da letto con Katarina Knezevic del Montenegro, le diceva ‘ti amo’. Lei, incazzata nera, ha chiuso il telefono. Lui ha preso il telefono e ha iniziato a darglielo in testa, l’ha graffiata… piena di lividi. Lei è scesa ed è venuta da me piangendo. In quel momento c’erano 5 ragazze che aspettavano le loro buste, un po’ di soldi per arrivare a fine mesi e i politici dall’altra. Un casino.

A questo punto il Cav. avrebbe implorato-ordinato alla Bonev di cacciare la Pascale:

Tu la devi portare perché lei è una persona cattiva, mi ricatta, mi dice che mi sputtana. Siccome tu me l’hai portata ad Arcore un mese, tu me la devi portare via.

Infine, il giudizio dell’attrice bulgara sulla presunta storia d’amore tra Silvio e Francesca:

È tutto falso, vivono nella menzogna, in un mondo che non è vero. Francesca Pascale è lesbica, io sono stata con lei, ma non una volta, avevamo un rapporto. Lo sanno in tanti ma nessuno parla.

[iframe width=”620″ height=”350″ src=”http://www.serviziopubblico.it/articolo/embed/3506″ frameborder=”0″]

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più