La mole di debiti contratti da Duncan James lo ha costretto ad una decisione molto dolorosa: vendere la casa donata alla madre all’apice del successo dei Blue. Ne avevamo scritto pochi giorni fa: il componente della boy-band inglese, a ridosso del nuovo tour europeo, ha dovuto dichiarare ufficialmente bancarotta.

La decisione ha scosso la sicurezza finanziaria del palestratissimo 35enne, che ha ammesso di essere pronto a ricominciare daccapo dopo questa personale capitolazione economica. Prima del tracollo, Duncan aveva speso 1 milione di sterline per la propria casa e ne aveva comprata una per la mamma e una per l’ex compagna. Non potendo “sfrattare” la madre di sua figlia, la piccola Tianie-Finn, Duncan non ha avuto altra scelta che chiedere alla madre di rendere il dono.

Ho sempre voluto che i miei cari avessero un tetto sopra la loro testa. Sfortunatamente, e non sono l’unico ad averne risentito, c’è stato il crollo del mercato immobiliare ed ho perso molti soldi. Per questo ho dovuto vendere la casa che avevo comprato per mia madre. È stata la parte più straziante di questa vicenda. Desideravo così tanto prendermi cura di lei. Adesso vive in affitto e faccio del mio meglio per aiutarla, ma non posso come faceva una volta.

Ora che il peggio è alle spalle, il collega di Lee Ryan, Simon Webbe e Antony Costa può tornare a sperare in un futuro migliore. Se solo postare foto a petto nudo su Instagram fosse un lavoro! A quest’ora Duncan sarebbe un milionario.

Via | Daily Mail/The Sun

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto