Playboy dietro la Cortina di Ferro: le ragazze russe ai tempi della Guerra Fredda

Playboy dietro la Cortina di Ferro: le ragazze russe ai tempi della Guerra Fredda

"Mangeranno anche i bambini, ma non sono poi così male le comuniste". Questo pensiero avrà attraversato la mente di molti lettori di Playboy alla vista del servizio che nel 1964 la rivista per gentiluomini dedicava alle donne russe. Siamo nel pieno della Guerra Fredda, il mondo è diviso in due blocchi, quello sovietico e quello americano, l'incubo di una guerra atomica rischia di diventare realtà.

Ma non fu certo la Cortina di Ferro ad impedire ai fotografi di Playboy di portare a termine il loro lavoro. E allora via verso la Madre Russia ed i paesi del Patto di Varsavia alla ricerca di belle donne pronte a spogliarsi per il nemico capitalista. Il frutto di quel viaggio è tutto nella galleria che vi presentiamo oggi, a 46 anni di distanza.

Grazie al cielo il mezzo secolo trascorso non ha mutato così radicalmente i canoni di bellezza e così, anche nel 2010, possiamo guardare con desiderio la grazie di queste modelle comuniste. Dalla Russia, con amore!

Playboy dietro la Cortina di Ferro: le ragazze russe ai tempi della Guerra Fredda
Playboy dietro la Cortina di Ferro: le ragazze russe ai tempi della Guerra Fredda
Playboy dietro la Cortina di Ferro: le ragazze russe ai tempi della Guerra Fredda
Playboy dietro la Cortina di Ferro: le ragazze russe ai tempi della Guerra Fredda
Playboy dietro la Cortina di Ferro: le ragazze russe ai tempi della Guerra Fredda

Via | Poltora Bobra

  • shares
  • Mail