Monica Bellucci su Max Settembre 2010: il rossetto, Vincent Cassell, l'Italia e Berlusconi

Monica Bellucci su Max Settembre 2010

Intervistata (e fotografata) per Max, Monica Bellucci appare sempre più bella di quanto uno se la possa ricordare. Madre di due bambine, Deva (5 anni) e la piccola Leonie, l'attrice esprime alcune considerazioni sulla bellezza e sulla seduzione:

"Mettersi il rossetto è un gesto erotico. Al cinema e nella vita. Deva adora guardare quando lo faccio e io mi incantavo a vedere mia madre e mia nonna fare altrettanto"

Successivamente parla anche del suo rapporto con il marito Vincent Cassell e di... Berlusconi:

"Più passa il tempo più mi piace l'uomo che è diventato. Quando l'ho conosciuto era un ragazzo di 28 anni, adesso è un uomo con un forte senso di responsabilità, che fa scelte che mi piacciono"

Le viene chiesta la sua opinione sull'Italia e sulla situazione del Belpaese:

"Io vado avanti e indietro, e mi arrabbio quando penso che non si vuole affrontare il vero problema: la gente che non arriva a fine mese. Perchè non si dice ad alta voce che il passaggio all'euro non è stato controllato a dovere? Più che disillusi, vedo gli italiani senza senso civico, cosa che deriva dal nostro fatalismo, quel fatalismo che ci uccide ma ci fa anche sopravvivere, e da cui deriva tutto il nostro sparlarci addosso, l'esterofilia... Berlusconi? Lo sai anche tu: nessuno ce l'ha imposto. Gli italiani l'hanno eletto..."

Opinioni sulle parole della bella Monica?

Monica Bellucci su Max Settembre 2010
Monica Bellucci su Max Settembre 2010
Monica Bellucci su Max Settembre 2010
Monica Bellucci su Max Settembre 2010
Monica Bellucci su Max Settembre 2010

Fonte | Max

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: