Paola Perego a Oggi: "Voglio essere l'amante di mio marito"

La conduttrice tv a ruota libera sull'intimità, il rapporto col marito Lucio Presta e la chirurgia estetica.

Sarà anche noiosa per il gossip grazie alla stabilità della sua storia con l'agente dei vip Lucio Presta, sposato quasi due anni fa, ma Paola Perego ha sempre molte cose da raccontare alla stampa, specialmente per quanto riguarda la sfera della bellezza, del mantenimento del corpo e... la sua concezione delle sensualità a letto. L'intervista che l'ha stuzzicata sul suo lato più intimo è stata fatta dal settimanale Oggi, che ha posto alla conduttrice domande anche piccanti su come mantenere vivo l'interesse del marito dopo 15 anni di unione.

Non sono abitudinaria in nulla, neanche nella colazione che faccio al mattino.

Una dichiarazione d'intenti in piena regola per Paola Perego, che ci tiene però a precisare di non voler entrare troppo nei dettagli: sesso sì, ma non ve lo vengo a raccontare.

Anche in quel campo cerco sempre il nuovo e mi piace stupire il mio compagno. Ma come non lo dirò mai. Detesto quelle interviste in cui si racconta quante volte e dove. E poi sono sempre una madre di famiglia, oltre che una donna vicina alla mezza età.

Una Samantha Jones col grembiule di Bree Van De Kamp, insomma, per citare due amatissime protagoniste di telefilm agli antipodi del concetto di sesso per le donne oltre i quarant'anni. Ma la Perego ha le idee chiare in merito al tenere vivo l'interesse del marito Lucio Presta:

Non bisogna mai dimenticare di essere femmine. Certo, se metti il pigiamone di felpa e il bigodino in testa, la fantasia passa a te e all'uomo che hai accanto. Non sono una che sta in casa in guepiere e tacco a spillo, però conservo il desiderio di piacere.

Il succo di una relazione duratura, per Paola Perego, non è prendere gli uomini per la gola, ma saper tenere vivo il desiderio e la complicità; motivo per cui non le interessa preparare manicaretti culinari al marito.

Non bisogna fare la brava cuoca ma l'amante. Ecco, io voglio essere l'amante di mio marito.

Nel corso dell'intervista, poi, Paola Perego racconta come il fatto di essere sposata ad un agente del calibro di Lucio Presta la tenga lontano dai "broccoloni" che ci provano, ma abbia qualche volta inasprito la gelosia nei confronti dell'importante marito; che lei non si sente sexy, bensì un maschiaccio nonostante lo splendido fisico che porta ancora in giro alla sua età e che le ha permesso di fare carriera, prima come modella e poi in tv. Ultime fiammate decisive sulla chirurgia estetica: la Perego ha ridotto il seno dopo le gravidanze (ha due figli, Giulia e Riccardo, avuti con l'ex calciatore Andrea Carnevale) ed è intervenuta per correggere un difetto alle orecchie a sventola.

Se la chirurgia estetica è migliorativa o conservativa, va bene. Ma la trovo agghiacciante quando deforma i lineamenti. Se un giorno mi cadrà la faccia, meglio un lifting piuttosto che gonfiarmi bocca e zigomi come un canotto. Ho il terrore di guardarmi allo specchio e non riconoscermi.

Foto | Tvblog

  • shares
  • Mail