Mel Gibson è stato scaricato dal suo agente (e presto da tutta Hollywood?)

Era abbastanza prevedibile: lo scandalo del nastro audio reso pubblico in cui Mel Gibson insulta Oksana Grigorieva ha provocato reazioni nel mondo dorato di Hollywood. La WME Entartainment ha infatti scisso il suo contratto con l’attore, proprio il giorno prima della morte di Ed Limato, il suo agente storico, datata 3 luglio 2010. Già in

Mel Gibson scandalo

Era abbastanza prevedibile: lo scandalo del nastro audio reso pubblico in cui Mel Gibson insulta Oksana Grigorieva ha provocato reazioni nel mondo dorato di Hollywood. La WME Entartainment ha infatti scisso il suo contratto con l’attore, proprio il giorno prima della morte di Ed Limato, il suo agente storico, datata 3 luglio 2010.

Già in seguito alla notizia (e prima della pubblicazione del nastro), il direttore Ari Emanuel, aveva mandato una mail ai suoi colleghi: “Non possiamo più rappresentare una persona che usa quella parola con la N (ndr, negro)”

Alcuni anni fa, nel 2006, Mel Gibson era stato al centro di accuse di razzismo e antisemitismo. L’Huffington Post, ai tempi, aveva definito l’accaduto come qualcosa di gravissimo, spingendo la gente a non dare solidarietà ad un uomo verbalmente violento e con idee così intolleranti. Infine, l’invito a non lavorare più insieme all’attore. E ora, a quattro anni di distanza, la posizione di Gibson è peggiorata notevolmente, rischiando di mettere per sempre fuori gioco il celebre regista e attore.

Via | Nme

I Video di Gossip Blog

Ultime notizie su Mel Gibson

Tutto su Mel Gibson →