Mel Gibson insulta Oksana Grigorieva: ecco il nastro audio

“Sembri una scrofa in calore. Se un gruppo di negri ti violenta, sarà solo colpa tua. Come osi comportarti come una stronza quando io sono stato così carino con te? Un giorno vengo e ti brucio casa. Ma prima me lo devi succhiare”. Non c’è giustamente pace per Mel Gibson, finito nuovamente nello scandalo dopo

“Sembri una scrofa in calore. Se un gruppo di negri ti violenta, sarà solo colpa tua.
Come osi comportarti come una stronza quando io sono stato così carino con te?
Un giorno vengo e ti brucio casa. Ma prima me lo devi succhiare”.

Non c’è giustamente pace per Mel Gibson, finito nuovamente nello scandalo dopo aver a più riprese insultato la propria ex compagna, Oksana Grigorieva. Dopo gli annunci delle scorse settimane, ecco arrivare l’ormai tristemente famoso nastro audio in cui Gibson apostrofa pesantemente la Grigorieva, sua ex compagna e madre del suo ottavo figlio. Una registrazione figlia di una telefonata tra i due, con Mel che, ancora una volta, finisce per fare una figura atroce.

I Video di Gossip Blog