Quasi un decennio. Era il 2004 quando Alessandro Cecchi Paone sbalordì l’Italia facendo coming out. ‘Sono gay’, dichiarò il presentatore, all’epoca ancora all’apice della propria carriera televisiva e in quel momento marito di Cristina, al suo fianco per 7 lunghi anni.

Poi qualcosa cambiò, Cecchi Paone si rese probabilmente conto di provare un’attrazione fisica per gli uomini, tramutandosi così in paladino del movimento glbtq. Negli ultimi anni più volte lo abbiamo visto circondato da aitanti giovani, fino alla ‘stabilità’ sentimentale con Massimo Francese, ballerino ed attore teatrale, con cui fa coppia da poco più di un anno. Dimenticato il portoghese Claudio Viana Fernandez, presentato durante l’Isola dei Famosi come suo personal trainer (ma nessuno ci credette), è infatti giunto il momento di Massimo, che Alessandro, in una lunga intervista a Diva e Donna, ha confessato di voler sposare:

“Voglio dedicarmi al mio ragazzo. Sono sempre stato uno attentissimo ai miei affetti, ai miei ragazzi di prima e alle mie donne più importanti del passato, la mia ex moglie, e la precedente, una ragazza persiana. La novità è che oggi la vita del mio ragazzo viene prima della mia. Massimo è un brasiliano preso piccolossimo da un orfanotrofio di Belo Horizonte e adottato in Italia. Oggi voglio essere totalmente libero per assisterlo nel suo lavoro e nelle sue esigenze. Il contrario di quanto capitava prima con gli altri. Sono sempre stato attratto dai più giovani, su cui esercitare il ruolo di tutore. Non ho figli e, da compagno o da insegnante nelle mie diverse scuole, questa è oggi la mia passione”.

Prima di Massimo Francese, come detto, per Cecchi Paone ci fu un’altra clamorosa sbandata. Quella per Claudio Viana, che Alessandro definisce il suo ‘terzo grande dolore’.

“Lo presentai ufficialmente come il mio compagno. Un coming out di carne e di sangue. Come hanno fatto pochi in Italia. Nichi Vendola e Paola Concia. L’estate scorsa Claudio fu chiamato per il GF portoghese. L’inizio della fine. Gli organizzarono un finto matrimonio etero. La nostra storia fu triturata. Secondo te, io posso continuare a stare con uno che amoreggia per finta con una ragazzetta?”.

Ma se non vivessimo in Italia, come vedrebbe il proprio futuro Alessandro Cecchi Paone?

“Mi sposerei subito con il mio fidanzato, e, come prima cosa, adotterei un bimbo o farei una fecondazione eterologa. Saprei già dove andare, in Israele”.

Ma siamo in Italia, per l’appunto.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più